Una Vecchia fiamma by anchemeno [Vietato ai minori]




Una Vecchia fiamma di anchemeno New!

Si,amore certo che mi ricordo la spesa…
Ciao,mi presento,mi chiamo Luca ho passato da un pò i quaranta,e sono dirigente in un’azienda,sono sposato senza figli,e con mia moglie viviamo una vita di copia molto normale,abbiamo una buona intesa sessuale,diciamo una vita tranquilla,con qualche problema,ma tranquilla,una sera mentre torno a casa mi fermo come faccio sempre una volta a settimana a fare la spesa,sono più comodo io,mia moglie fà orari un pò strani e siamo arrivati alla conclusione che così siamo più comodi tutti e due
Entro nel solito centro commerciale,e mi accingo a controllare la lista della spesa,e inizio a riempire il carrello,di ogni genere di cose
Assorbenti con le ali (penso a dove sono…)si mi ricordo nell’altra fila,prendo il carrello e mi avvio,non c’è la marca preferita di mia moglie e così,chiedo all’addetta che è in corsia
Ciao,scusa gli assorbenti con le ali della marca xxx ?
guardi mi spiace ma sono terminati,arriveranno domani,ma se vuole questi sono identici e costano anche meno
grazie lei è gentilissima,ne prendo una confezione,saluto e vado
poi mi dico il deodorante,e le pastiglie per le zanzare
mi torna vicino la ragazza della scansia di prima e mi dice:
scusi permette una domanda ?
certo mi dica ?
ma tu sei Luca?
Elena,sono Elena,non ti ricordi ?
dai,Elena,quanto tempo è passato,ma non ti ho mai visto qui,da quanto ci lavori?
ci lavoro da ieri,mi sono trasferita da una città vicina e ho trovato lavoro qui
che bello rivederti,sei sempre splendida (in realtà non era vero era cambiata parecchio)
anche tu non sei cambiato,ma ti rendi conto,sono trent’anni che non ci vediamo
già trent’anni
ascolta,io tra mezz’ora finisco il turno ci beviamo una cosa ? ti và?
certo nel frattempo finisco la spesa e la carico in macchina,ci vediamo al bar ?
ok
finisco la spesa,e faccio uno squillo a mia moglie
tesoro,no non è successo niente,solo che il direttore vuole rivedere delle cose e mi devo fermare un pò di più,si lo sò che rompe,ma è il direttore,non ti preoccupare,la spesa lo fatta,durante la pausa pranzo,proprio,perchè mi aveva ventilato di questa cosa…ma guarda sono le otto,spero di essere a casa per le dieci…ok tesoro a dopo un bacio
vado a caricare la spesa in macchina
torno al piano inferiore,e la mia amica è al bar che mi aspetta
eccomi
che bello rivederti luca
anche per me è molto bello,ma dimmi di te sei sposata ? ai figli ?
no e no,sono single da sempre e tu ?
sposato senza figli
ma ti rendi conto la combinazione,stavamo inseme da quanto ? un anno ?
poco meno credo,poi è finito tutto in un’attimo
sono stata una stupida…avevo paura
ma che dici eravamo dei ragazzini,avevamo sedici anni
si ma ti ricordi ? eravamo in quel parco e…
si era domenica pomeriggio eravamo coricati a limonare,poi io come tutti i sedicenni ero in fregola,e ti ho messo una mano sul seno,tu mi hai aperto i jeans…poi
poi ho guardato l’orologio e sono scappata,che stupida sono stata…
anch’io,non ti ho più richiamato,anzi una volta l’ho fatto ma tua madre mi aveva risposto male,dicendomi che non eri in casa
si perchè alla domenica sera ero tornata a casa piangendo e non le ho mai spiegato il perchè,pensava avessimo litigato
mentre lei parla mi perdo un pò nei suoi occhi verdi,lei è mora con gli occhi verdi una terza di seno e un pò sovrappeso
il megafono del centro commerciale annuncia la chiusura tra venti minuti
usciamo Ele,ti accompagno alla macchina
saliamo al piano superiore e praticamente abbiamo le macchine vicino
Ele,dammi il tuo numero,così ci sentiamo ogni tanto
certo 33xxxxxxxxx,che ne dici una sera di queste di farci una pizza,magari anche con tua moglie così me la presenti
la pizza volentieri,con mia moglie non è il caso,non capirebbe e mi romperebbe le palle
è gelosa ?
molto,anche se non le ho mai dato modo di esserlo
l’hai mai tradita ?
no,mai
ci diamo un bacio sulla guancia e ci salutiamo
montiamo entrambi sulle rispettive auto,ognuno per la propria direzione,arrivo a casa e metto la macchina in garage,sono circa le dieci,quando mi arriva un sms è elena
Buonanotte Luca (con qualche cuoricino)
Buonanotte Elena
altro sms
non sono riuscita a dirtelo prima,ma non ti ho mai dimenticato luca
nemmeno io Elena,buonanotte
vado in casa,mia moglie è già a letto e parliamo un pò della giornata che è stata pesante per tutti e due,e lei mi dice che si è presa quindici giorni di ferie da lunedì prossimo e andrà al mare di genitori,io molto scocciato le rispondo che…
per me non è possibile,devo chiudere quell’affare lo sai,lo sapevi?
risposta:lo sò tesoro,ma ho bisogno di staccare,se poi finisci presto,mi raggiungi,magari facciamo una settimana al mare insieme
ok
è giovedì.,mattina e vado al lavoro,verso le nove,mi arriva un sms di elena che mi dice buongiorno
andiamo avanti con una serie di sms,poi le spiego che devo lavorare e che ci sentiamo più tardi
giovedì passa e così anche venerdì,sabato mattina alle sei accompagno mia moglie in stazione,lei prende il treno e parte,per andare al sud a casa dei sui genitori
chiamami appena arrivi
certo amore
ciao buon viaggio
e riprendo la macchina per tornare verso casa
sms
ciao luca,è qualche giorno che non ti fai sentire,problemi ?
si al lavoro come al solito
dove sei ?
stò tornando a casa,ho portato mia moglie in stazione
è partita ?
è andata a casa dei suoi per due settimane
in vacanza ?
si dice che era stanca ?
e tu non l’hai seguita ?
guarda sarei andato,ma devo chiudere un contratto e non posso assentarmi
sono le sette e mezza,facciamo colazione insieme io attacco alle dieci
certo,dove ?
vediamoci tra una mezz’ora al bar in piazza,io abito a due passi
ok a dopo
alle otto puntualissimo,sono al bar,elena è già li e mi fà cenno con la mano
eccomi,un pò di corsa ma ci sono riuscito
allora che mi racconti,questo contratto ?
è con una grande azienda ed è un contratto molto importante,ma non parliamo di lavoro,stasera a che ora smonti ?
alle diciotto,perchè?
ti và di andare a mangiarci una cosa insieme ?
volentieri
ti passo a prendere alle venti ce la fai ?
certo,l’indirizzo lo conosci ora
passo tutto il pomeriggio a gironzolare per il centro,verso le quindici mia moglie mi ha avvisato che il viaggio è andato bene e lei era arrivata dai suoi
alle diciannove mi vesto sportivo e vado sotto casa di elena,lei scende,bella veramente bella
eccomi,dove andiamo?
ti spiace se ho prenotato fuori provincia è un pò fuori mano
no,perchè me lo chiedi ?
in città sono conosciuto e non vorrei che qualcuno vedendomi in compagnia di una bella donna,si facesse strane idee
bè bella donna?
elena,stasera sei splendida,e voglio essere sincero,l’altro giorno,al supermarket non ti avevo riconosciuta,mentre stasera ti riconosco eccome
grazie sei troppo buono,ma sai un pò di trucco…
andiamo dai partiamo,durante il viaggio parliamo molto e ridiamo anche molto,lo facevamo sempre,la cena è deliziosa,non beviamo vino,perchè devo guidare e non vorrei essere fermato
torniamo alla macchina e l’aiuto a salire,lei mi ripete la frase del sms
Luca,non ti ho mai dimenticato
neppure io Elena,sei stata la prima donna che ho baciato
lei,così dicendo si avvicina a me e mi bacia,con passione,le nostre lingue si incontrano come facevano anni prima,è un bacio lungo intenso appassionato,e alla fine riprendo da dove avevo lasciato,allungo una mano sul suo seno,lei capisce al volo e aprendomi la cerniera dei pantaloni mi mette una mano dentro,mi fermo un’attimo
che fai luca ci hai ripensato ?
no tesoro,volevo vedere se scappavi ancora
tutti e due scoppiamo in una grassa risata
luca,ti voglio
Elena,ti voglio anch’io ti ho sempre voluto
luca scopami qui ora
Elena,in macchina lo fanno i ragazzini,noi abbiamo quasi cinquant’anni,c’è un hotel più avanti su un lago,vediamo se hanno una stanza
arriviamo al hotel e prendiamo una stanza per due notti
arriviamo in camera
appena apriamo la porta elena si spoglia nuda
Elena,non porti le mutande ? il reggiseno me ne ero accorto
Luca,da quando ti ho rivisto,ho deciso che dovevo scoparti,e ho capito che anche per te era così
hai ragione elena,non possiamo recuperare il tempo perduto,ma…
così dicendo mi spoglio elena,mi guarda
Luca,lo avevo capito trent’anni fà che eri ben dotato
così dicendo inizia a succhiarmi il cazzo,io sono in piedi davanti a lei in paradiso,dopo qualche minuto,la faccio alzare e la faccio coricare sul letto le apro le gambe e inizio a leccarle la figa depilata,lecco le piccole labbra,le grandi e poi mi dedico al clitoride,lei trattiene a stento le urla e gode,si bagna moltissimo,poi con voce imperiosa mi dice
Luca Scopami,mettimelo nella pancia
mi alzo e infilo il mio cazzo,nella sua pancia e inizio a pomparla,lei già avanti,viene quasi subito e fatica a non urlare,la bacio per impedire che tutto l’hotel ci senta,cambiamo diverse posizioni,poi la metto a pecorina,dopo una decina di minuti in questa posizione,lei capisce il mio intento e mi fà un cenno d’intesa,esco dalla figa e appoggio la cappella,sul buchino posteriore,il mio cazzo non è piccolo entra con qualche difficoltà,piano piano,lei si lascia andare a qualche urletto,per lo più di piacere
dai luca,sfondami il culo,questa volta non posso chiuderle la bocca con un bacio e lei urla tutto il suo piacere,capisco che stò per arrivare anch’io e gli dico dove preferisce che le venga
vienimi dove vuoi tu,non c’è problema
la faccio girare,e la invito a succhiare,dopo qualche colpo lo tiro fuori e mentre mi sego le vengo in faccia e sui capelli
appeno l’ultimo schizzo di sperma smette di uscire,lei si avventa avida,per non perderne neppure una goccia e con la lingua e mani ne recupera un pò sul viso
tutti e due ci accasciamo sul letto devastati
Elena…
Luca…
non abbiamo quasi la forza di parlare
luca…che gran scopata
è vero,sei una bella porca elena
luca,credimi di cazzi ne ho presi tanti,ma questa con te è stata una gran scopata
io,elena,sono in paradiso,nella mia vita ho scopato solo mia moglie,ma con te è stata una cosa eccezionale
grazie luca,hai un gran cazzo e lo sai usare bene
tu elena sei bella tutta,pensa che bello abbiamo tutto domani per noi,qui in hotel
stasera basta ?
stasera,vorrei,farmi una doccia e andare un pò in terrazzo sono quasi le due
cazzo luca abbiamo scopato per quasi un’ora e mezza ?
è vero elena,andiamo a farci una doccia e poi usciamo sul terrazzo
usciamo e parliamo
posso farti due domande luca ?
certo dimmi pure
la prima è che non vorrei che dopo questi due giorni ci perdessimo ancora e la seconda parlami di tua moglie
perderci ? dopo che ti ho ritrovato ? e dopo che ho provato come scopi ? non sò come faremo,ma diventeremo amanti se per te và bene,voglio scopare con te una o due volte alla settimana,non sò come faremo,ma ci riusciremo,per quanto riguarda mia moglie,a letto è brava,ma con dei limiti,non mi ha mai dato il culo e non ingoia,però andiamo d’accordo
poco dopo vanno a letto e si addormentano,la domenica passano un’intensa giornata di sesso,una volta in città,mantengono la promessa data e fin che la moglie non torna,scopano regolarmente poi,si vedono due volte alla settimana per scopare,generalmente in un motel fuori città.
una sera,dopo una scopata incredibile,mentre sono ancora nudi sul letto che si leccano a vicenda,la porta della camera del motel,si apre,e sulla porta c’è la moglie di luca Antonella
avevo dei sospetti,con me non scopavi più
tesoro lascia che ti spieghi…
elena riamane in silenzio
non c’è niente da spiegare,quando sono entrata lei ti stava leccando il cazzo e ha ancora la bocca sporca della tua sborra,cosa vuoi spiegare
anche luca si zittisce
antonella continua,luca non c’è problema,ci separiamo,se è questo che vuoi,anche perchè anch’io ti tradisco da quasi un’anno
Luca rimane basito e non sà che dire
ti dico solo che da stasera,per te in casa non c’è più posto,poi gli avvocati decideranno
ok,lascia solo che venga a prendere le mie cose e le porto in albergo
in quel frangente elena interviene
ma quale albergo,amore,vieni a vivere da me
bene siamo tutti felici ribatte antonella mentre se ne và
inizia così una storia d’amore tutta nuova,con trent’anni di ritardo ma meglio tardi che mai si dice

Questo racconto è stato letto 220 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!

 

Ricerche Frequenti: