Storie su commissione by PadronePsion [Vietato ai minori]




Dopo aver pubblicato un primo racconto chemi era stato chiesto da un mio lettore, ricordoche mi aveva scritto un uomo sulla 50ina, forse qualcosa di più.

Mi aveva colpito e avevo scritto subito un racconto che lui aveva approvato freneticamente, forse perchè nella parte finale chiedevo a qualsiasi Mistress o Padrona di scrivermi per poi mettere in contatto quest’uomo con la donna dei suoi desideri.

Mario, lo chiameremo così (Non ricordo il suo nome), ha vissuto sempreuna vita borghese, semplice e senza complicazioni di alcun genere. Però la sua vita è sempre stata ordinariamente piatta, ha sempre avuto un vuoto che non riusciva a colmare. Pur avendo una moglie che lo ama, pur avendo uno stipendio fisso, certezze solide nella sua vita, una bella famiglia…Mario non si accontenta; o meglio, sente che manca una componente nella sua vita. Sente delle pulsioni, forti, qualcosa che non ha nemmenoil coraggio di chiedere alla moglie ma che, strisciando, va’ cercando di elemosinare in giro per il web.

La notte sogna una donna decisa, che lo leghi nel letto, picchiandolo e portandolo ad un passo dall’orgasmo senza però mai farlo venire. Spera di venir picchiato, di portare i segni della sua donna sul corpo, come uno schiavo ammaestrato, come un animaletto da compagnia usato per sfogo. Mario sogna, ma in pratica non ha nulla. Scrive a Padroni sperando di trovare quello che non ha mai trovato. Supplica una sessione in cui farà di tutto, anche su skype, basta solo organizzarsi senza sua moglie.

Mario, un povero schiavo senza padrona. Un sognatore con una terribile realtà. Vorresti essere legato.

Ma non solo legato, immagini la tua Dominatrice bella, formosa, inarrivabile. Una Donna, molto più bella di tua moglie, che ti faccia impazzire e che sia la tua Dea, una sorta di rapporto malato lo sai. Ti faresti fare di tutto, ti immagini legato al letto, bedato e abbavagliato. L’eccitazione cresce e sai che a breve la tua Dea alzerà il frustino per colpirti, ne sei sicuro, e mentre senti il movimento dell’aria, avverti quel suono acuto dello sferzare del cuoio….

…Ti svegli, di soprassalto. Tua moglie ha appena spento la tua sveglia con un movimento repentino del braccio:
“Ehi buongiorno! Devi andare a lavoro”. Risvegliandoti frastornato ti accorgi di avere un erezione incredibile e, ancora confuso dal tuo sogno, cerchi di ricordare la tua Dea, che il tuo crudele destino non ti fa’ ricordare, forse perchè proprio non c’è.

Questo racconto è stato letto 119 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!

 

Ricerche Frequenti: