Nel vicolo




Scritto da gola_profonda,
il 2015-08-30,
genere orge

La scena è questa. E’ nuda e ha le gambe aperte da un ragazzo bianco che le sta scopando il culo con foga. Nel frattempo, un uomo di colore si sega il grosso uccello nero, ben scappellato, costringendola a leccargli le grosse palle nere. Ogni tanto l’uomo nero le tira delle manate alle tette, che ballonzolano tutte. , mentre continua a segarselo. e glielo mette davanti alla bocca. Lei ha il viso rosso, la figa bagnata mentre lecca l’ano dell’uomo che gode e continua a menarsi furiosamente il cazzo sedendogli sulla faccia. Torna a farle leccare le palle, umide di saliva, mentre socchiude gli occhi e geme debolmente, segandosi piano l’uccello per poter godere appieno di quella magistrale lappata. Intanto il ragazzo bianco continua a scoparle il culo velocemente, ad ogni colpo i seni della donna saltellano avanti e indietro. dice uno l vicino, con il cazzo già in mano che si mena furiosamente piazzandosi davanti alla faccia di lei. Le sbatte il pene in faccia, sul naso e sulla bocca, velocemente, mentre lei è costretta ancora a succhiare le grosse palle del nero che gode chiamandola troia. Anche un altro si avvicina, ha il cazzo moscio e schizza urina sul viso di lei che ne ingerisce un poco nel lavoretto di lingua che sta facendo all’uomo sopra di lei. dice il nero, mentre il bianco esce dal culo della donna, la gira, le da una manata sul culo. Lei emette un gemito, umida di piscio, e subito riprende in bocca il cazzo del nero, segandolo mentre gli succhia la punta. gli dice l’uomo. e lei obbediente inizia a leccargli la cappella mentre lui alza la testa e socchiude gli occhi gemendo. Gli altri due continuano a sbatterle le cappelle sulla faccia, quello che aveva pisciato vuole un servizietto di bocca che lei gli fa con due belle succhiate, arrivando fino ai coglioni che lecca lentmente mentre quello si si sega un po’ il cazzo e ce l’ha di nuovo duro. mormora, mentre lei riprende a servire il nero, che le prende i capelli e inizia davvero a scoparle la bocca mentre gli altri due continuano a gemere e segarsi il cazzo vicino al viso di lei. , e lei ogni tanto da qualche lappata, sia alla cappella, che hai coglioni, mentre quelli sembrano in procinto di sborrarle in faccia. Il tizio dietro continua a sfondarle il culo, le palle gli battono forte sul clito della donna che divarica meglio le gambe godendo. mentre lei continua a spompinarlo e un paio degli altri due le pisciano di nuovo addosso ridendo, chiamandola troia e il nero le schizza fiotti di sperma in gola.

Questo racconto di gola_profonda
è stato letto

9
4

volte

Questo racconto è stato letto 175 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!

 

Ricerche Frequenti: