Lo zio che non immaginavo




Scritto da feticista46,
il 2015-06-20,
genere gay

Io sono ultra maggiorenne…47 anni suonati.
La mia attrazione per gli uomini c’è da sempre ma non l’ho mai rivelata pubblicamente…c’è chi sa però. Uno di questi è mio zio.
Mio zio ha aperto un albergo non lontano dal mare in Veneto. Siccome era rimasto senza portiere proprio all’apertura della stagione e, sapendo delle mie esperienze come receptionist, mi ha chiesto di andare da lui a lavorare tutta l’estate. Si da il caso che io non abbia un lavoro fisso per cui ho potuto tranquillamente accettare la proposta. Purtroppo però non potendo avere una mia camera in quanto le prenotazioni, per fortuna, erano davvero molte, ho dovuto condividere la camera proprio con lui. La cosa non mi creava alcun problema ci mancherebbe….anzi mi eccitava molto l’idea. Mio zio è un uomo che i suoi 65 anni se li porta davvero bene….è sempre stato un uomo molto attraente e non nego che da ragazzo avevo fantasticato più volte su di lui mentre mi masturbavo.
Entrambi siamo molto maskili. Lui è anche molto peloso e quando è in tranquillità rutta, scoreggia e si comporta in modo molto maskio. Stà di fatto che a me queste cose arrapano molto, e soprattutto mi eccitano gli odori maski. Una notte eccitato da pensieri e voglie, decisi di avvicinarmi al letto dove dormiva mio zio, abbassarmi e godere pienamente dei suoi odori. Così, partendo dai piedi che sono sincero emanavano un odore davvero niente male sono risalito soffermandomi sullo slip, non cambiato di almeno 2 giorni, carico dei suoi odori e forse anche qualche sgommata, poi le ascelle che, come i piedi, emanavano un forte odore maskio.
Ero eccitato all’inverosimile e mi sono masturbato stando molto attento a non fare rumore o altro per non farmi scoprire. Non mi ero accorto che invece lui era molto più sveglio di quanto io potessi supporre. Ad un tratto si girò davanti e facendo finta di dormire lasciò che io mi chinassi per annusare il cazzo….non potevo toccare ma vedevo un cazzo grosso e dure dentro uno slip carico di odori forti…pipì, sudore, e sicuramente sperma…..
La mia eccitazione era oramai sul punto di farmi venire, quando sentii una voce che mi disse: Ti piace frocione?
Mi spaventai…. mi ritrassi subito…Mio zio mi afferò un braccio e con uno strattone mi disse: dove pensi di andare frocio…vieni qui che ti faccio sentire meglio…e mi spinse forte verso il lo slip. Come mi abbassai afferò la testa e la spinse forte contro lo slip…Apri la bocca frocio apri…..abbassò lo slip e mi ritrovai sul viso il suo cazzo che emanava quel forte odore che tanto mi piace….aprii la bocca e leccai….
La cosa durò molto poco anche perchè entrambi eravamo assolutamente eccitati…Feci appena in tempo a prendere fiato che sentii i suoi gemiti e skizzi caldi arrivare sulla mia faccia….
Tratteneva la mia testa e continuava a eiaculare sulla mia faccia….pieno di sperma che mi colava dai baffi e dal pizzo, mi allontanai un attimo e mi sborrai sulla mano….non credo di aver mai avuto così tanto sperma nelle mie palle….Mio zio afferrò la mia mano piena e la passò sul suo petto, e viso….
Restammo 10 minuti in assoluto silenzio….poi lui si alzò e si diresse verso il bagno. Io tornai nel mio letto…Cercai di pulire lo sperma con la maglietta. Tornato nella camera mi disse: non pensavo fossi frocio….bene

Questo racconto di feticista46
è stato letto

5
0
3

volte

Questo racconto è stato letto 602 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!

 

Ricerche Frequenti: