L'incontro




Ecco come ho conosciuto la mia attuale ragazza.
Era il weekend della formula1 a Monza. Come ogni anno, il mio concessionario mi invita ad assistere la gara dai box per tutto il weekend di gara.
Io e Marta, la mia ex, ci presentiamo al giovedì per le prime prove e per passare un po di tempo con il team e i piloti.
Arrivati in circuito, entriamo nei box e oltre a noi c’erano altri clienti.
Ho notato subito una bionda che era assieme ad un ragazzo sulla trentina. Bella, occhi azzurri, alta 175, terza di seno e magrissima. Era stupenda.
Il ragazzo si pavoneggiava perché aveva appena ritirato dal concessionario un modello speciale del marchio che ci ospitava e lei sembrava parecchio annoiata.
A fine prove, il team offre agli ospiti un’aperitvo e io inizio a chiacchierare col tipo della bionda e la bionda.
Anche Marta fa lo stesso.
Scopriamo che siamo anche nello stesso hotel.
In serata rientriamo in hotel e ritroviamo la coppia al parcheggio. Lui sgasa con la sua auto e io gli rispondo portando la mia al limitatore.
Gli avrei scopato la tipa all’istante!
Saliamo in camera, io con Marta ovviamente.
Dopo una bella scopata, ci prepariamo per la cena.
A Marta squilla il cellulare. È sua sorella che vuole raggiungerci per fare shopping a Milano. Marta mi chiede se venerdì e sabato può andare a Milano con la sorella piuttosto che guardare la formula uno.
Accetto, ceniamo e poi torniamo in camera a scopare.
Il giorno dopo Marta e la sorella prendono un taxi per Milano e io torno a vedere le prove in circuito.
Appena arrivo all’hospitality, la bionda mi chiede dove fosse Marta. Le spiegò che stava via due giorni a Milano a fare shopping.
-beata lei- mi risponde. -io voglio evadere, sono qui con mio fratello,abito a Parigi ma voglio vedere Milano, Como ecc-
Ahhhh il tipo allora era il fratello!
Senza pensarci mi offro volentieri di accompagnarla a Como a fare un giro.
-tanto le prove di formula uno non mi interessano- le dico.
Salutiamo il fratello e partiamo per un giro sul lago.
Nel tragitto mi racconta che ha origini italo americane ma vive a Parigi perché è una modella e si frequenta con un tipo ma non è una cosa seria.
Arriviamo al lago, forse presi dal paesaggio, forse dalla situazione ci guardiamo negli occhi e ci baciamo.
Poi lei si fa seria – e la tua ragazza?- mi dice
-vieni a vivere con me e sto con te – le dico deciso.
Continuiamo a baciarci, decidiamo di telefonare al fratello per avvisarlo che staremo via una notte e andiamo in un hotel a Como.
Lei si toglie il vestitino, aveva un reggiseno e un perizizoma di pizzo rosa. Un culo da paura.
Ero eccitatissimo. Lei si toglie tutto e sale sul letto. Ha una fighetta tutta depilata e già umida. Mi aveva confidato che non scopava da un mese.
Il mio cazzo è già duro, lei me lo masturba poi inizia a prenderlo in bocca.
Inizio a massaggiarle la fighetta, si bagnava sempre di più
Si sdraia e si fa scopare per bene. Urlava e più urlava più spingevo.
A letto era veramente una maiala e lo è ancora adesso.
La sera mi chiama Marta, inizio a litigarci al telefono per delle cazzate.
Alla domenica io e la bionda (che chiamerò kim) arriviamo a Monza.
I motori erano caldi ma anche kim era molto calda!
Arriva Marta, la lascio così su due piedi.
Da quel giorno io e kim viviamo insieme.

Questo racconto è stato letto 214 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!

 

Ricerche Frequenti: