L'ex by Sally [Vietato ai minori]




L’ex di Sally New!
Vado nel negozio del mio operatore telefonico a chiedere delle informazioni, ci sono tre ragazzi, tutti già impegnati con dei clienti. Uno biondino, minuto, glabro..dev’essere gay penso. Uno moro, un bel ragazzo, giovane..avrà da poco finito le superiori e poi mi giro verso il terzo..moro anche lui ma con alcuni filamenti bianchi. Mi rigiro immediatamente.. cazzo! Il mio ex! Spero non mi abbia vista. Per fortuna il ragazzo moro si libera e in breve tempo mi dà le informazioni che cercavo. Lo saluto velocemente e vado verso l’uscita con passo veloce. “Ciao Pamela!” Cazzo mi ha visto! Mi fermo, mi giro e gentilmente rispondo un veloce “Ciao Andrea!”.
Esco con una vampata di calore nel corpo: un misto di eccitazione, rabbia..odio e amore nei suoi confronti! Sono anni che non ci vediamo, da quando mi aveva scopata la settimana prima di sposarsi.
Che stupida sono stata quella volta: è stato il mio primo vero fidanzato, mi ha sverginata sia nella fica che nel culo, lacerandomelo quello stronzo! Però quanto cazzo godevo! Saltavamo la scuola e andavamo a casa dei miei per scopare! Dio che ricordi! E poi..ha incominciato ad allontanarmi senza mai darmi una spiegazione, senza dirmi che aveva un’altra (e menomale che Elisa la mia amica li aveva visti baciarsi e me l’aveva riferito!)
Stupida! Stupida! Stupida! Si perché, invece di mandarlo a fanculo sono diventata la sua amante! Che furba! E abbiamo continuato a scopare, fino a quando non si è sposato 3 anni fa..e si sono già lasciati.
Continuo a camminare verso il posteggio della mia macchina, i pensieri continuano però a riempirmi la testa. Ora ho un ragazzo, stiamo bene assieme, non conviviamo ancora ma ogni tanto si ferma a dormire da me e io da lui. Abbiamo messo delle basi sulla nostra vita di coppia, rispetto e libertà per le nostre passioni e rispetto e fedeltà per la nostra storia.
È più di un anno che stiamo assieme e finora tutto fila liscio: andiamo molto d’accordo, anche lato sesso, siamo entrambi dei maiali e mentre scopiamo fantastichiamo molto. Lui adora scoparmi guardandomi negli occhi e dicendomi che vorrebbe coinvolgere un’altra donna tea noi. Invece io..io vorrei tanto quel suo cazzo nel mio culo! Ma no! È troppo grosso e ogni volta fa difficoltà ad inserirlo! Devo comprarmi un vibratore anale prima o poi! Ma mi vergogno! Internet, giusto..dovrei comprarlo su internet! Se lui non ce la fa mi devo pur arrangiare..ecco lo sapevo, mi sono eccitata..che voglia ora! Non appena arrivo a casa vado a dare un’ occhiata.
Dopo un quarto d’ora posteggio nel parcheggio del mio condominio, corro a casa ed accendo il computer. Nel frattempo tolgo i jeans e la maglietta, indosso un vestitino leggero, fa un caldo oggi! Finalmente è iniziata l’estate!
Cerco su un motore di ricerca “vibratori anali”, ce n’è una quantità, per tutti i gusti, dimensioni e colori! Sento la mia fichetta bagnarsi, l’eccitazione sale in me.
I miei occhi cadono sua gif di una donna che si masturba con un cazzo enorme, vorrei cliccare per vedermi il video ma temo sia a pagamento. Mi viene quindi in mente di andare sul sito apposito, ne avevo sentito parlare.
Vado nella categoria delle masturbazioni e trovo donne che si masturbano la fica con le dita, con vari dildo..e poi altre che si scopano il culo con delle palline, con dei falli con la ventosa attaccati al pavimento e poi c’è chi preferisce carote, zucchine..cazzo! Una melanzana nel culo! Ma come avrà fatto! E questa? Una bottiglia di spumante!
Basta non ce la faccio più! Cerco con la mente di ricordare cos’ho in casa di forma fallica e nulla, vado nel reparto della verdura del frigo. Eccole le mie carote, cerco la più grossa..la lavo e mi reco davanti al computer. Mi spoglio tutta. La mia quarta di tette fa spesso girare gli uomini e farmi qualche apprezzamento, sono il mio punto forte. Un po’ meno il mio sedere, ma Luca, il mio ragazzo piace! Cerco altri video di ragazze che si masturbano, e intanto mi tocco il clitoride.
Altri video più interessanti attirano i miei occhi..donne con due uomini, faccio andare il video. La biondina prima si succhia per bene i due cazzi messi a disposizione davanti la sua bocca mentre i due uomini le palpano le tette, rifatte ma belle piene. Io mi penetro con le dita la mia patatina, perfettamente liscia. È da quando stavo con Andrea che mi depilo completamente.
Ora la ragazza si siede sopra il ragazzo moro che nel frattempo si è steso sul letto, prende in mano il cazzo del ragazzo e se lo infila nella fica, con un urletto di entrambi, il cazzo sparisce.
L’altro ragazzo si mette davanti a lei e si fa succhiare di nuovo il cazzo, mentre lei si alza e scende sul cazzo del moro. Il ragazzo in piedi si sposta poi dietro alla biondina, le allarga le chiappe e le lecca il solco, lecca a lungo e ogni tanto fa colare della saliva, poi la raccoglie con le dita e la fa entrare nel secondo buchino. Ripete l’operazione un paio di volte. Io alzo le gambe e le appoggio alla scrivania, mi sposto con il bacino in fuori e mi porto la saliva sul buchino del culo, poi aggiungo della crema idratante e pian piano mi introduco la carota.
Nel video il ragazzo ha inculato la ragazza, ora le sue urla sono piu’ forti. Tutti e tre si muovono all’unisono ed io cerco di seguire il loro ritmo. Mi strizzo il seno sinistrotirandomi il capezzolo mentre mi scopo con la carota. Cazzo! Sto godendo!
Anche i tre protagonisti stanno godendo, lei in particolare! Eh ti credo! Con due cazzi dentro! Anch’io godrei in questo modo..mmm..la mia mente fantastica su una doppia scopata..mmm..che figata sarebbe.
La biondina viene urlando, mentre i due uomini si sfilano da lei e si alzano in piedi di fronte ala sua faccia. Lei prende in mano i cazzi e li sega contemporaneamente, succhiandoli a turno, poco dopo entrambi le sborrano in faccia e lei da vera troia si pulisce la faccia leccandosi lo sperma.
Wow, cazzo, quanto sono eccitata! Devo chiamare Luca e chiedergli se stasera dorme da me, ho voglia di scopare con un cazzo!
Vado a buttare la carota quando il mio cellulare squilla. Un numero che non conosco.
“Pronto?”
“Ciao Pamela..” una voce maschile che al momento non riconosco.
“Mi riconosci?” Prosegue.
“Con chi parlo?” Chiedo io.
“Sono Andrea!”. Andrea????!! Ma come cazzo ha il mio numero? Ah è vero! Il suo lavoro.. cosa vuole? “Sei scappata così velocemente che non ho nemmeno chiesto come stai”
“Che vuoi Andrea? Veramente..”
“Nulla ti giuro, sai che ogni volta che ti rivedo è un tuffo al cuore.” Ma perché l’ha detto!!! Lo so che a quelle parole io cedo, mannaggia a me!!
“Ci possiamo vedere stasera? Sei libera?” Digli di no! “Si, va bene..” stupida stupida! “Vieni da me, ci prendiamo la pizza!” Ma che cretina!! Ma come ho potuto!
Gli lascio l’indirizzo preciso e alle 19.30, puntuale arriva. Si presenta con le birre e del gelato.
Gli apro la porta e tutto torna a 7 anni prima, io 18 anni e lui 20. Vorrei saltargli al collo e salutarlo ma menomale riesco a trattenermi e a mantenere un po’ di distacco.
“Sei sempre bellissima!” Mi limito a sorridergli, lo faccio entrare velocemente..non vorrei che qualcuno noti che lui non è il mio Luca! Cazzo! Luca, non ci siamo sentiti..vabbe’, gli scrivo dopo.
Faccio accomodare Andrea sul divano e gli porto un aperitivo sedendomi vicino a lui.
“Che ci fai qui Andrea? Cosa vuoi da me?” “Te l’ho detto, quando ti ho vista stamattina ho avuto un colpo al cuore e sentire i miei colleghi fare commenti su di te, ho avuto un senso di gelosia. Sarò sempre geloso di te”
Stronzo!
“Non sono più tua da parecchio ormai, non ne hai diritto!” Gli sorrido.
Ordiniamo le pizze e per fortuna ce le portano dopo mezz’ora. Prima mangiamo, prima se ne va penso.
Parliamo delle nostre vite in questi anni, mi racconta della sua separazione dopo nemmeno un anno, di quanto abbia sofferto. Ma che me ne frega a me! Bevo birra per sopportare.
Poi mi chiede se ho avuto altre storie e cazzo no! Io no! Ho solo scopato alcune volte con un amico e mi è capitato di fare dei pompini ad altri due. E ora c’è Luca, ma non glielo riesco a dire! Ma perché cazzo! Devo dirglielo..
Mi accarezza il viso ” quindi è da parecchio che sei sola..ci siamo divertiti parecchio io e te? Mm?”
“Si dai! Ho fatto esperienza..” non gli voglio dare soddisfazione.
“Ti ricordi quanto scopavamo? Eh? Quella volta che ci siamo chiusi in casa quando i tuoi sono andati in vacanza, mi fatto venire 6 volte..che bomba!”
Gli sorrido, anch’io ogni tanto ci penso a quel giorno!
“Pamela, mi piaci sempre così tanto e senti qua…che effetto mi fai ancora!”.
Prende la mia mano e se la porta sulla patta gonfia..l’eccitazione mi assale.
Gli sorrido timidamente e lui mi sfiora le labbra con un dito. Mi viene spontaneo aprire la bocca e succhiarglielo. Mi fissa le labbra e introduce un altro dito, le fa entrare ed uscire..simulo un pompino da vera troia.
“Sei sempre una bella porca!” Mi dice.
Si alza in piedi e si abbassa i pantaloni e slip e mi porge il suo cazzo..so bene cosa devo fare.
Lo prendo in mano e me lo porto in bocca, glielo succhio mentre lui tenendomi per i capelli muove la mia testa a suo piacere.
“Sei bravissima..voglio scoparti!”
Non posso farlo, non posso tradire Luca!?
“No, non posso”
“Come sarebbe non posso..lo so che porti ancora rancore nei miei confronti e ti chiedo scusa…ma Pamela ti prego, ho troppa voglia di te..scopami!”
Mi lascio trasportare dal desiderio anziché dalla ragione. Mi alzo e mi spoglio davanti a lui, lo faccio lentamente e ogni tanto mi strizzo i capezzoli, mentre lui se lo sega.
“Ok, ma ad una condizione!” Che idea geniale la mia!
“Mi puoi scopare, ma solo nel culo”
“Cazzo quanto troia sei!” Mi risponde lui.
Mi prende per mano e mi porta sul divano, mi fa mettere a 90 e inizia a massaggiarmi il buchino. “Tesoro, hai una crema per qui dietro?”
“È lì sulla scrivania”
Mentre lui va a prendere la crema, io mi tocco il clitoride e la fica, ho le labbra belle gonfie.
Noto che lo schermo del pc si accende, deve aver toccato il mouse.
“Pam, che maiala che sei..guarda che video che ti guardi!”
Cazzo! I video porno! “Chiudi subito Andrea!”
“Scherzi, voglio proprio vedere cosa stavi guardando..”
Fa partire il video e la biondina rinizia a succhiare i due cazzi
“Mmm, con due cazzi..prendi il mio! Dai succhialo! Mmm..brava, sai ti assomigliala bionda!”
Lo succhio con avidità, devo esser sincera, cerco di imitare la ragazza.
Ed ecco che lei si mette sopra al moro e si siede sul cazzo ingoiandolo tutto.
“Manca un altro uomo tra noi, tesoro..che ne dici..ti piacerebbe essere scopata come questa troia eh? Girati che ti scopo!”
Mi rimetto a pecorina, lui prende la crema e ne versa una quantità sul mio culo e con le dita lo fa entrare dentro. Anche lui imita l’attore.
Poi si prende il cazzo in mano e lo appoggia sul mio buchino, spinge la punta e senza troppo sforzo entra in me parte facendomi sospirare di piacere.
“Mmm, stupenda come sempre…ne vuoi di piu'” mi chiede.
Si! Ne ho voglia, ho voglia di godere..
“Si dai fallo entrare tutto, dai!”
Andrea con un colpo di reni fa entrare il resto dell’asta. Urlo! Sono anni che nessuno mi scopa lì dietro!
“Ohhhhhhhhh…sii…dai..ora scopami che ho voglia!”
Oddio,che bello! Sono piena di lui, di nuovo di lui, del mio grande amore.
Andrea inizia a stantuffare il suo cazzo con un movimento dentro e fuori, ogni tanto mi da uno schiaffo sulle chiappe eccitandomi ancora di più.
“Siii, godi porca, sei sempre una troia, te lo spacco di nuovo questo culo”.
Le sue parole mi mandano un estasi, mi muovo velocemente anch’io con il bacino verso il suo cazzo, e lui masturba la fica con le dita. Non ce la faccio più, sto godendo come una cagna in calore..ed ecco che vengo
“Cazzo, godo, godoooo, siii Siii, mmm”
Andrea si toglie dal mio culo, io mi siedo sul divano, si prende il cazzo un mano e si sega davanti la mia faccia. Do un’occhiata al video e apro la bocca, tiro fuori con la lingua e glielo lecco, e ogni tanto lo succhio guardandolo negli occhi. Dopo un attimo lui urla e mi riempie la faccia di sborra calda.

“Allora Pam? Che ne diresti di farlo con un altro uomo? Quel video mi ha parecchio intricato, soprattutto se la donna in questione sei tu!”
Andrea, azzarda la sua proposta accarezzandomi le tette.
“Ci potrebbe essere un altro uomo disponibile..è il mio fidanzato Luca”
“Come fidanzato? Non me ne avevi parlato..quindi ora è il tuo cornuto fidanzato! Ahahahah”
“Non lo ritengo tradimento, in fin dei conti mi hai scopato il culo che lui non riesce a farlo, quindi lì dietro è un terreno sconosciuto per lui”
“Come non riesce a farlo?”
“Ce l’ha troppo grosso e non riesce ad infilarlo..”
“E quindi dici che ci starebbe a fare una cosa a tre?”
“Secondo me si, fantastichiamo parecchio su questa situazione quando scopiamo, però secondo me è meglio che non gli dica che tu sei il mio ex, dobbiamo far sembrare casuale il tutto”.
Ora siamo io e Andrea a fantasticare sul famoso incontro e lo mettiamo subito in atto il giorno dopo.
Vado in negozio da Andrea accompagnata da Luca e lì per caso troviamo a lavorare Andrea, “un vecchio amico che non vedo da anni”, così lo presento ad Andrea. Scambiamo i nostri ricordi ed essendo quasi orario di chiusura, Andrea ci propone una cena assieme.
In ristorante beviamo del vino, tutti e tre e ogni tanto Andrea tira fuori un aneddoto sulla mia adolescenza, ai film porno che ci siamo visti in compagnia e delle varie fantasie di ognuno di noi.
Andrea racconta la mia a Luca e lui conferma che è sempre la stessa, essere scopata da due uomini.
“Prima o poi sarà da soddisfare questa sua fantasia Luca che ne dici?”
Complice il vino e l’eccitazione della serata, Luca ha risposto ad Andrea” quando vuole lei..” e subito dopo mi bacia con la lingua, offrendo uno spettacolo sensuale ad Andrea.
“Ehi, cosa fate iniziate senza di me?”
Chiediamo il conto e ce ne andiamo a casa mia, dico ad Andrea di seguirci.
Luca ed io rimaniamo in silenzio, io gli tocco costantemente il cazzo da sopra i pantaloni.
“Sei eccitato? Sei sicuro che per te va bene? Voglio dire, vedermi scopare con Andrea?”
“Shhh, voglio che tu goda stasera!”.
Entriamo in casa ed io prima degli uomini, vado in bagno a darmi una rinfrescata.
Poi Luca e poi Andrea. Quando rientra il mio ex, io e Luca siamo già impegnati a baciarci e leccarci la bocca e le labbra.
Andrea ci raggiunge e si mette dietro a me, entrambi iniziano a spogliarmi. Rimango con un reggiseno nero che mi tiene ben su il seno e un perizoma nero in pizzo, che affonda leggermente nei miei fianchi. Andrea scosta i miei capelli biondi portandoli dal lato destro e mi bacia leggermente il collo, poi lecca il profilo all’orecchio fino alla spalla. La stessa cosa fa Luca, dal mento in giù, a momenti le loro lingue stanno per incrociarsi. Mi fa eccitare quella visione.
Ansimo ad alta voce, Luca mi stringe i seni tra le mani e Andrea mi slaccia il reggiseno scoprendomi le tette. Le prende in mano da dietro e gliele offre a Luca. Lui le lecca, morde e succhia, Andrea ogni tanto strizza con le dita i capezzoli.
Sono in estasi. Cerco di slacciare i pantaloni dei miei amanti ma sono talmente stretta tra loro che non riesco a muovermi.
Ormai sono completamente abbandonata a loro, finché Andrea mi cala il perizoma e li approfitto per slacciare i pantaloni a Luca. Andrea fa la stessa cosa.
“Siediti” mi dice Andrea con un tono quasi imperativo. I miei amanti nudi,con i loro cazzi duri in mano, si mettono davanti a me segandosi. Non posso fare a meno di leccare le punte a turno e di succhiarglieli.
Di tanto in tanto mi accarezzano la testa, poi le tette..i li guardo vogliosa.
Ho voglia, troppa voglia! Mi alzo e mi prendo i cazzi in mano, cammino all’indietro e li porto in camera mia. Il lubrificante è pronto sul comodino.
Li guardo e gli ordino di scoparmi.
Luca si stende ed io mi siedo su di lui, lo bacio, lui prende il cazzo in mano e me lo infila nella fica grondante di umori.
Andrea ci lascia scopare per un pò, si limita a mettermi le dita nel culo per prepararmelo.
Prende il gel e lo versa sul buchino, lo fa entrare con le dita e subito dopo sento il suo cazzo entrare pian piano, poi si appoggia con le ginocchia al letto ed entra del tutto dentro a me.
“Mmm…Siii..siete dentro di me, mmm..scopatemi, dai…scopatemi! Andrea spaccami ancora il culo dai!!”
Ci muoviamo insieme, io riesco a muovermi ben poco ma i miei uomini conducono il gioco in modo magnifico. Sento i loro cazzi dentro di me, li sento toccarsi attraverso la parete sottile. Andrea mi schiaffeggia il sedere, Luca mi fa succhiare le sue dita come per fargli un pompino. Mmm, un terzo cazzo non sarebbe male.
Sto colando da ogni buco, godo dalla mia fica e dal sedere, il cazzo di Andrea scivola ormai, il mio culo è di nuovo aperto.
Andrea poi si toglie da me e di conseguenza io da Luca.
“Hai sete? Eh Pam”
“Che dici Luca? Le diamo da bere?”
Entrambi su mettono davanti a me e si segano i cazzi, il mio a venire è Andrea e mi sborra sulla bocca e guance. Provvedo subito a leccarmi. Sentiamo ansimare anche Luca e Andrea, prende il suo cazzo in mano e mi ordina di bere. Apro la bocca e vengo investita dagli schizzi di sborra calda.
Una scopata tanto desiderata, però l’idea di un terzo cazzo mi attira non poco.

Questo racconto è stato letto 145 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!

 

Ricerche Frequenti: