Le sue mani




Scritto da C_,
il 2015-07-12,
genere feticismo

Finalmente ci incontrammo. Era una sera di inverno, mi venne incontro sorridendo, sornione.
Una volta seduta sul sedile, mi fissò le gambe nude e accarezzò la mia coscia sinistra.
Ebbi un sussulto, lui continuava a lisciarmi le gambe e strizzare vogliosamente la coscia.
Poi, infilò il suo bel dito giù per la mia dolce fighetta che, eccitata, si bagnò copiosamente.
Estrasse e io glielo leccai maliziosa…
In estate, andammo in spiaggia, ci immergemmo in acqua e mi avvinghiai con le gambe intorno la sua schiena…Eccitato e voglioso, lui mi palpò entrambi i glutei, mentre io mi posizionai comodamente sul suo pene gonfio e dritto.
Lo divorai di baci e lui mi sditalinò con passione, gemetti e lo guardavo…《Mmm, amore…》.
E così mi guardò innamorato, dolce…Lo amai ancora di più.
Ero aperta, il clitoride gonfio, le sue dita stupende imperterrite mi penetravano, baciavo il suo collo tenero e bagnato…Com’era dolce e virile al tempo stesso era ed é il tesoro mio.

Questo racconto di C_
è stato letto

7
5

volte

Questo racconto è stato letto 323 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!

 

Ricerche Frequenti: