Lavoro sbagliato (4)




Racconto erotico sadomaso Pollo ck Lavoro sbagliato (4) Racconti erotici,
storie porno,
letteratura per adulti,
narrativa a luci rosse,
letteratura erotica di qualità
fantasie sessuali e confessioni completamente gratuite

Scritto da Pollo ck,
il 2015-08-07,
genere sadomaso

La mia padrona mi chiama al telefono e mi ordina “Vai nel giardino condominiale e aspettami”. Si presenta nuda e con un frustino, mi fa sdraiare sulla panchina, mi tira giù i pantaloncini e comincia a frustarmi poi mi fa ciucciare un cuneo anale e me lo infila senza pietà e ricomincia a frustarmi. Io tra i singhiozzi gli dico che mi possono vedere lei mi urla che non c’è nessuno sono tutti in ferie beati loro e che devo stare zitto. Poi mi lascia lì e mi dice non muoverti.
Ad un certo punto arriva la signora del terzo piano che rietra dalle vacanze in anticipo mi toglie il cuneo anale e mi dice “poverino vieni via che gli parlo io con la tua padrona”. Andiamo a casa sua e poi chiama la mia padrona e gli dice che se vuole poteva cedergli il suo schiavo che gli serviva per il giardino e la portineria. Pensai subito forse ci siamo e la volta buona che mi sistemo. La mia padrona accetta e io mi sistemo in portineria agli ordini della “Sissi Gnora” così vuole che la chiami. Dovrò fare colazione e cena a casa sua. Per il resto Mi dirà volta per volta. La paga è buona e ho anche 2 settimane di ferie.
Il giorno dopo mi presento a casa sua per la colazione in pigiama come mi aveva ordinato lei, appena entrato mi tira giù le mutande del pigiama e mi fa un pompino approfittando della mia erezione mattutina. Dopo di che mi fa accomodare in cucina e mi da una pastiglia di ginko biloba e una spremuta di arance. Poi rivestito vado in guardiola con la faccia da ebete post-pompino. Passa la mia ex padrona e mi dice “Ti piace la vecchia amministratrice ehh…” evidentemente sapeva tutto. Dopo un po’ mi telefona il marito della ex padrona e mi dice “guarda che la tua nuova padrona è lesbica, vedrai che ti taglia il pisello, se vuoi tornare dimmelo che ci parlo io in qualche modo facciamo ti trovo un posto da guardiano”. Io gli dico di volerci pensare un attimo se si mette male scappo.
A parte le pastiglie di ginko biloba al mattino e maca alla sera a cena. L’unica cosa è che devo andare in palestra sotto casa tutti i giorni agli ordini suoi, visto che è padrona anche di quella.

Questo racconto di Pollo ck
è stato letto

5
6
0

volte


Segnala abuso in questo racconto erotico

Ultimo racconto erotico inserito


segnalibro

Racconto erotico casuale

Per portare alla vostra attenzione racconti erotici che altrimenti non andreste a cercare, perché spesso il caso è molto più eccitante del semplice trovare.

Iniziazione
genere: gay


segnalibro

Copyright © 2009-2015 Erotici Racconti – Tutti i diritti riservati

cookies policy

Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l’utilizzo.

Questo racconto è stato letto 277 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!

 

Ricerche Frequenti: