La mia prima volata




Scritto da marco191282,
il 2015-07-09,
genere trans

Ciao mi chiama marco (nome di fantasia). Scrivo per la prima volta della mia prima esperienza.
fino a un anno fa ero sicuro della mia sessualità etero, ma un anno fa girando su internet e guardando qualche porno, nei menu dei generi vedevo i genere trans, mi faceva senso perché mi piaceva è tutt’ora mi piace la figa.
giorno dopo giorno dal farmi senso sono passato al proviamo a guardare un video preso uno con un trans che sembrava una donna lo guardai e da quel momento in poi fui colpito.
mi iscrissi a un sito di incontri e a dicembre 2014 per curiosità accettai l’invito di un trans vicino alla mia città Messina. Un Po mi vergognavo non sono mai stato un bel uomo sono basso qualche chilo di troppo ma, con le ragazze con le quali facevo sesso erano contente.
il 10 dicembre andai all’incontro, premetto che tutti la guardavano bellissima/o chi non sapeva che fosse trans non lo avrebbe mai detto, comunque mi piacque subito.
ci salutammo la invitai a cenare ci scambiamo i numeri di cellulare, tra un discorso e altro finimmo la cena. Lei mi disse ti va di venire allora a casa mia e io dissi si. Siamo saliti a casa sua bell’appartamento ben arredato pulito.
in me pensavo devo chiedergli se devo pagarlo o no, lei mi levo il dubbio mi disse che io era il suo 4uomo con il quale avesse avuto rapporti sessuali, chiesi il 4 in tutta la giornata e lei ridendo rispose no scemo in tutta la vita, ti pare facile essere trans tutti ti vedono come un deviato sporco e che per vivere puoi fare solo la puttana cosa che io non sono.
Comunque dopo aver chiacchierato un poco e bevuto lo spumante acquistato al ristorante mi disse andiamo a lavarci we li mi chiese e la prima volta per te marco io risposi si
Marco tu vuoi godere o farmi godere e io risposi tutte due.
Angela il suo nome mi disse allora per prima cosa dobbiamo fare una pulizia del retto cosi ci possiamo penetrare senza sporcarci.
mi spoglia anche angela si levò rutto, si lascio solo gli slip dai quali non si intravvedeva niente. Marco amore ora piegati un Po a novanta prese un clistere pieno di acqua caldissima e mi riempi il retto lo ripeté per ben tre volte e svuotavo tutto nel wc.
Marco amore ora tocca farlo tu a me presi inizia ad abbassargli le mutandine e di tutto un tratto mentre guardavo i suoi seni perfetti Todi e i capezzoli turgidi e rosa, usci di colpo dalle mutandine un enorme cazzo Che un Po mi fece senso.
Angela si piego e le feci lo stesso lei si svuoto.
Andammo in camera difronte al muro della cameretta cera un’enorme vetrata e mentre camminavamo vedevo il suo grosso cazzo e al solo pensiero di sentirlo dentro di me mi eccitai. Amore siediti, lei si piego in avanti e iniziammo a baciarci mi sembrava di baciare una donna mentre ci scambiavano le sali e con le nostre lingue sentivo il dolce profumo dei suoi biondi capelli, inizia a tastarle i seni i quali si presentavano sodi caldi, ci staccammo dalle nostre labbra e lei inizio a scendere con la lingua sul collo, poi sul petto, inizio a succhiare i miei capezzoli mentre lo faceva io guardavo e vedendo una donna ma scendendo il mio sguardo vedevo il suo enorme cazzo sempre più lungo e grosso. Angela mi disse andiamo sul letto mi sdraiai e lei inizio a baciarmi la coscia e saliva e io cazzo che donna le dicevo sali amore. Saliva e saliva arrivo al mio cazzo lo prese con una mano il mio cazzo e con un movimento verso il basso fece uscire la mia capella e il suo viso angelico si avvicinava sempre più al cazzo apri la sua bocca e si infilo il cazzo e iniziò a succhiarlo per ben 15 minuti me lo succhio tutto poi mi disse Amore sei pronto mettiti supino e io mi girai a pancia in gio inarcai la mia schiena tirando su il mio culo, lei mi disse amore allarga le cose.
Amore ora ti farà un Po male. Le risposi scopami sono il tuo porco. Angela inizio a dilatate e riscaldare il mio amo con le dita e del lubrificante poi di colpo denti la sua grossa capella appoggiarsi sul mio amo le dissi “Angela amore sfondami il culo” ero desideroso di essere inculato, lei no se lo fece ripetere e mi inculo entrando tutto il suo enorme cazzo in un colpo solo io buttai un urlo “Dio santo cazzo Che dolore, porca puttana.” Amore lo so fa male ma ora godrai come un maiale, e riprese a uscirlo e entrarlo piano piano io resistevo al dolore, il quale dopo un poco scomparve per essere sostituito da un vibrante e intenso piacere, amore ti piace essere scopato da una donna e io “si amore scopami Dio entralo tutto dentro seeeeeeeeeee” mi stava scopando poi mi giro e mi scopava mentre io la guardavo in viso. Dopo 30 minuti che mi ha penetrato l’ano lo usci e stava per dire amore succhialo non gli feci finire la frase che iniziai a succhiargli il cazzo nob riuscivo a farlo entrare in bocca. Dopo fu il mio turno il mio cazzo era di grandezza normale ma la troia aveva un culetto bello la penetrai la sentivo ansimare mentre la scopavo ci baciammo Angela mi passava la sua saliva che io ingoiavo e lei la mia. Dopo altri 20 minuti di penetrazione avevo le la capella,gonfia pronto per venire, Angela amore sto per venire lei si giro si inginocchiò prese il mio cazzo e lo fece sborrare nella sua bocca, allo stesso modo io presi il suo cazzo lo sponpinai fino a farlo schizzare in bocca. Fu questo la mia prima volta con un trans. E ancora oggi ci incontriamo anche se sono fidanzato con una stupenda donna

Questo racconto di marco191282
è stato letto

1
2
6
1

volte

Questo racconto è stato letto 382 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!

 

Ricerche Frequenti: