La cuginetta della mia ragazza




Scritto da Marco85,
il 2015-07-10,
genere incesti

Era agosto dell’anno scorso. Io e la mia ragazza partiamo per il mare. Prima di raggiungere la località di mare, ci fermiamo una settimana a casa della nonna della mia ragazza dove ad attenderci c’è la sua cuginetta che passa li l’estate.
Al secondo giorno di permanenza a casa della nonna, io e la mia ragazza torniamo da un giro al mare e chiedo di andare in bagno.
Il bagno si trova al piano superiore ed ha una porta a scomparsa. Appena apri la porta ti trovi di fronte la doccia.
Salgo le scale e sento un rumore d’acqua e penso subito che è la cuginetta in doccia.
Decido allora di andare in camera, quando mi sfugge lo sguardo verso la porta aperta!!!!!!!
Lei era lì, girata di spalle che si stava docciando.
Aveva il bel culetto col segno bianco del custume!
Improvvisamente il cazzo mi va in tiro. Dopo 5/10 secondi, non saprei quantificare, lei si gira e mi vede!
Ha due grosse tette per la sua età e la fighettin a completante depilata!
Io sbianco davanti alla figura di merda, balbetto qualcosa e vado in camera.
Lei sgrana gli occhi e dice ops!
Sento che apre il box doccia e chiude la porta.
Dopo 5 minuti la fighettin a esce dalla doccia e va in camera sua.
Io le chiedo se posso andare in bagno e lei mi risponde che adesso è libero.
Entro in bagno col cazzo in tiro, per terra ci sono le sue mutandine. Le raccolgo, le annuso!che profumo divino!
Inizio a segarmi senza sosta pensando alla sua fighetta. Vengo!
Mi faccio una doccia ed esco dal bagno, vado giù dove ci sono lei,la mia ragazza è la nonna.
Mangiamo ed esco a fumare.
Io sono un bel ragazzo, abbastanza seguito dalle ragazze anche per via del mio lavoro.
Esce anche lei è inizia a farmi discorsi un po’ provocanti.
Ad un certo punto mi si siede in braccio, mi abbraccia e mi sussurra all’orecchio:che ne pensi del mio fisico?
Le sorrido nell’imbarazzo totale.
Quella sera, dovevo suonare in una discoteca della zona, la mia ragazza dice di non voler venire per passare un po di tempo con la nonna.
La cugina si offre di accompagnarmi.
Il service mi manda una macchina e io e lei saliamo.
Il viaggio di andata procede tra battute e sue richieste di poter bere alcolici. Le dico che va bene ma con moderazione.
Faccio la mia esibizione con lei che mi mangiava con gli occhi.
A serata finita, attendiamo la macchina per il rientro.
-ti sei segato pensando a me?-chiede lei
-cosa?-rispondo
-si dai lo so che dopo ti sei fatto una sega andando in bagno, posso solo toccartelo?-
L’eccitazione era alle stelle. Cerco il proprietario del locale e gli dico di annullare il service,me ne tornerò in taxi.
La prendo e ce ne andiamo in spiaggia.
Ci mettiamo sui lettini, la abbraccio
-sei piccolina- le dico
-va che faccio dei pompini da urlo- risponde lei sollevandosi la testa dal mio petto e tirandomi giù la zip.
Non ho saputo replicare, lei aveva già in mano il mio uccello e se lo stava portando alla bocca. Due boccate e le stava già esplodendo in bocca!
-wow!è un po’ più grande di quello dei miei amici!- dice lei
-sei la cugina della mia ragazza-rispondo
Lei alza le spalle e continua a spompinarmi.
Preso dall’eccitazione le infilo la mano nelle mutande e inizio ad accarezzarle la figa. Era un bagno unico!
Le stimolo il clitoride, poi infilo un dito!
Lei inizia a godere! Aveva una figa strettissima ma ultra lubrificata!
Togli tutto!mi dice.
Scopami!
In un attimo le alzo il vestitino,le scosto le mutandine e inizio a stantuffarla!
Dopo un po devo venire e lei si fa venire in bocca!
Ci vestiamo, prendiamo il taxi per tornare a casa!
Sul taxi mi sussurrava che era vergine e che era il nostro segreto!
Arrivati a casa, il giorno dopo, ho continuato a masturbarmi con le sue mutande! Le mutande di quella sera avevano addosso un profumo eccezzionale e sono rimaste umide per un bel po’

Questo racconto di Marco85
è stato letto

1

volte

Questo racconto è stato letto 3824 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!

 

Ricerche Frequenti: