Io & Martina




* Questo racconto non racconta un fatto realmente accaduto nella mia vita *

Dopo quella sera da me …………..non posso a fare a meno di pensarti e di sognarti sei unica e ti vorrei solo per me .
Ho proprio una voglia matta di rivederti, dolce Martina !!! E devo ammettere che sei la più bella … e dall’altra sera,non riesco a togliermi dagli occhi le meravigliose curve del tuo splendido corpo!!!
Sono stato sempre ammaliato dal tuo bel corpo , ma averlo visto nudo e procace, e averlo carezzato e baciato è stata tutta un’altra meravigliosa esperienza…Da allora ce l’ho sempre davanti agli occhi e, solo a pensarci, mi invade una smania di te che non ti dico, e adesso… sono sotto casa tua e ho proprio bisogno di sapere se anche tu…. hai addosso ancora quell’erotismo che non ti conoscevo….
Suono alla tua porta… il cuore mi batte forte…
– Chi è ?
– Sono Mirko, volevo solo salutarti…
– Sali …. Mi fa piacere che sei qui …
Faccio due rampe di scale saltando gli scalini a due a due… tu sei sulla porta … bellissima, come mi aspettavo … Indossi una camicetta scura molto aderente, ma soprattutto una gonna di jeans così ridotta che ti lascia scoperto quasi tutto il tuo splendido culetto … saresti nuda sotto se non avessi indosso un paio di mutandine ridottissime che emergono dal solco dei tuoi glutei, e si offrono al mio sguardo ad ogni tua movenza… sei avvenente da morire …. Le tue lunghe gambe sono fasciate fino ad un palmo sopra il ginocchio, da un paio di calze nere spesse, e lasciano scoperta la pelle delle parte superiore delle tue cosce tornite e gran parte delle forme avvenenti del tuo sex appeal …almeno fin dove si vede … e sono un invito erotico indicibile….
Mi guardi e fingendo di non vedere il mio turbamento mi dici:
– Sto ascoltando un po’ di musica … Mi fa compagnia e mia fa sognare …
Io sono solo e stavo pensando a te. Tu sei una di quelle bellezze che lasciano il segno … e … sinceramente ancora sento tutta l’attrazione del tuo bel culetto… del tuo corpo caldo ….e di come sai fare l’amore …
Mi sorridi compiaciuta … poi ti avvicini … come una gatta e mi sussurri vicino al viso:
– Anche a me sei piaciuto tu …e il tuo bel sesso … cosa credi …se ci penso… ancora ti sento … grosso dentro di me …. Ma … davvero hai la voglia che ti leggo negli occhi ?
– Da impazzire !!!!
– … allora guardami … che mi spoglio per te …poi raccontiamo tutto a Vera …
Ti do un bacio che ricambi con tutta la tua lingua, ti stringo un po’ per la vita, cerco con le mani le curve delle tue natiche, ma tu mi allontani con grazia .
– Aspetta, non correre …
Sollevi la gonna e scopri le mutandine … io sono immediatamente attratto dal tuo culetto meraviglioso …
– Ti piaccio così ?… – mi dici alzando un po’ anche il bordo della camicetta …e mostrandomi le natiche …
Sei un sogno … il mio sguardo corre dal tuo vitino sottile sui tuoi fianchi sinuosi, e avvolge dietro le curve meravigliose dei tuoi splendidi glutei che si disegnano sul fondo della parete, perfetti e rotondi come usciti dalla mano di un artista…
Ci sai proprio fare … sei provocante nelle tue movenze … quasi come in una danza… il tuo bel culetto rilevato come un mandolino, che affiora dalle ridottissime mutandine, mi estasia, specie quando cammini per la stanza.
– Sei un sogno – di dico ad alta voce … sei splendida!!!! Sei bellissima da far impazzire…
Tu sorridi, sciogli i tuoi capelli, di chini a carezzare le tue cosce e togli una ad una le calze nere, sempre guardandomi e cercando di carpire dal mio sguardo l’emozione immensa che sai farmi nascere dentro… Nel farlo il tuo bel culo tornito si protende indietro e si mostra in tutta la sua bellezza procace.
Io già pregusto il piacere di affondare il mio viso nel solco dei tuoi glutei, così, da dietro …. per baciarti all’inverosimile, in mezzo alla tua intimità più riposta… per gustare il tuo sapore di donna…
Tu intuisci il mio desiderio, togli le mutandine, sollevi su la gonna di jeans volutamente lacerata… praticamente inesistente … e ti appoggi sul bordo del divano per mostrarmi da dietro tra le cosce un po’ divaricate il fiore del tuo sesso…
– E così ti piaccio? – mi dici guardandomi – … ricordi l’altra sera… abbiamo cominciato proprio così, quando guardavamo Vera che seduceva Gianni nella stanza di sotto… e poi mi hai penetrata dietro …
– Sei una bomba di fascino lì sui fianchi …. E sulla figa … non ti resisto più … ho bisogno di baciartela tutta …
– No aspetta … desiderami ancora di più …
Ti togli la minigonna … poi tiri su la camicetta e con voluttà ti riappoggi sul divano come prima allargando di più le gambe … adesso sei nuda dalla vita in giù e sempre più avvenente… le labbra della tua vulva si divaricano un po’ e lasciano intravedere le piccole ninfee rosee già lucide e bagnate di desiderio … il buco del tuo culetto sembra schiudersi e desiderare di essere violato…
Tu continui a guardarmi …
– Adesso anche io ho voglia di te e vorrei sentirti dentro … così …-
e dicendo ciò apri con le tue dita il tuo bel sesso, carezzi il clitoride e infili il dito medio nella vagina
– Voglio far crescere la mia voglia, fino a farla diventare come la tua …ma tu resisti finchè puoi, ti prego … dopo sarà meraviglioso …
In quella posizione divarichi con una mano le natiche e continui a masturbarti per un po’ … intanto io mi spoglio, il mio membro è alle stelle, scopro tutto il glande e comincio a carezzarlo … non ce la faccio proprio più, ho bisogno del tuo corpo morbido e caldo…
Ti vengo vicino, mi siedo accanto a te e ti spoglio completamente i tuoi seni esplodono davanti al mio viso …… tu ti avvicini e in ginocchio sul divano offri i tuoi capezzoli eretti alle mie labbra … Bacio le tue belle poppe, e le lecco tutto intorno alle areole succhiando ora l’uno ora l’altro i bei capezzoli turgidi… Tu cominci a godere emettendo qualche sospiro …
Sei veramente un incanto !!! La mia mano scende a carezzarti la pancia e il monte di venere e adesso con la punta delle dita vengo a cercarti il clitoride. Scivolo prima tra le labbra della tua bella figa, poi torno in avanti fino a sentire il tuo bocciolino di carne…. Appena lo sfioro emetti un gemito di piacere … ormai sei liquida da impazzire e mi vuoi anche tu come ti voglio io …
Succhio le mie dita piene dei tuoi effluvi profumati…poi ti volto e faccio scivolare il mio membro in mezzo alle tue natiche fino a cercare le labbra della tua splendida vulva.
Con il glande stendo su e giù i tuoi umori, bagnandoti completamente in mezzo alle cosce… tu protendi verso di me il tuo culetto infinito… le tue curve sono da spasimo…il mio membro si erge impazzito di desiderio in mezzo al calore del tuo sesso… ti sfioro tutta senza penetrarti …
Poi tu assecondi il mio desiderio e ti fletti completamente in avanti e mi offri tutto il fiore della tua intimità…
– Dai, ti voglio tanto … vieni da me …dentro di me … dammelo … tutto ….
– Eccomi, amore mio…
Il mio glande si spinge in mezzo alla tua carne morbida… apre le tue labbra liquide…Ti forza un po’, grosso ed eretto … ma tu mi ricevi meravigliosamente …
Faccio scivolare lentamente il mio pene divenuto durissimo, dentro la vagina calda, che sento distendersi sotto la penetrazione …. continuo ad entrare in te fino a quando le tue labbra non abbracciano le mie palle ….l’apice del glande è al centro del tuo ventre…. Mi fermo per un pò così… movendomi dentro di te con piccoli impulsi … tu assecondi i miei movimenti spingendoti indietro e facilitandomi le tue intime vie… più ti muovi e più mi sento profondo dentro il tuo sesso…
Entrambi siamo in estasi … così la nostra fusione è perfetta … Ma l’ebrezza grande è scivolarti dentro di nuovo …sentire la privazione di te e riaverti su di me completamente … esco quasi tutto dalla tua vagina e vi riaffondo fino all’orlo… Tu mi accogli di nuovo con un lungo gemito di godimento…
Ti scopo a lungo così …con impulsi lenti, lunghi, completi …suscito in te ad ogni spinta, avvenenti mugolii di piacere … ma più ti penetro e meno resisto alla voglia di ripetere più in fretta il piacere di sprofondare nella tua vagina voluttuosa…
Poi tu decidi di venire sopra a me … con le mani divarichi le natiche per farmi entrare più profondamente… ti cerco con il pene turgido … ti trovo … sento il calore della tua fessura profumata … vi scivolo di nuovo dentro … stavolta sei tu che con un movimento del bacino mi fai entrare tutto nel calore delle tue viscere … le labbra del tuo sesso mi avvolgono e mi stringono dolcemente tutto intorno… sono deliziosamente imprigionato dentro il tuo corpo …
Ti abbraccio intorno alla vita e ti sospingo verso il basso, verso il mio fallo che ti vuole da impazzire… con una mano carezzo tra i glutei rotondi, la tua vulva spalancata intorno al mio membro … ne raccolgo gli umori … ti bagno con essi i capezzoli, e tutte le mammelle …
Afferro e bacio poi i tuoi seni, mi immergo in essi e li succhio come un bambino affamato… tu godi quando inghiotto i tuoi capezzoli… che adesso profumano della tua femminilità … torno a carezzare la rotondità delle tue mammelle… ti avvolgo e ti abbraccio intorno alla schiena, ….
Sei incredibilmente femmina… godo di te … del tuo profumo … del tuo sapore di donna … del calore del tuo ventre … della dolcezza delle tue forme… della incredibile armonia dei tuoi tratti e del tuo viso bellissimo, che mi sfiora e mi bacia … dei tuoi capelli che mi avvolgono la faccia e mi abbracciano insieme alle tue meravigliose forme …
Sono pazzo di te … del tuo corpo carezzevole … delle tue cosce sode che mi circondano i fianchi … del tuo sesso assetato che continua a cercarmi instancabile …
Le mie mani carezzano i tuoi fianchi, sfiorano e afferrano i tuoi glutei per spingere il tuo sesso verso di me … per farmi entrare tutto, completamente tutto dentro la tua vagina e dentro il tuo corpo dolcissimo…. Fino a sentire il tuo inguine che sfiora il mio … fino a sentire le labbra del tuo splendido sesso che avvolgono i miei testicoli … fino all’inverosimile fusione di tutti noi stessi in un solo essere completo e deliziosamente compenetrato e fuso …fino a sentire il piacere farsi strada tra tutti i pori dei nostri corpi e delle nostre anime… fino all’affacciarsi del sublime godimento che prelude l’orgasmo …
Il mio sesso turgido e grosso ormai ti dilata la vulva all’inverosimile … ma tu incredibilmente mi accogli in te aprendoti come una conchiglia …
Mi sento profondo nel tuo ventre ogni istante di più, come in una vertigine senza fine… sento di amare in maniera completa il tuo essere donna… mi spingo in te fino quasi a raggiungere il tuo cuore …
Tu mi assecondi sempre di più …movendoti su di me, quando sono profondo in te all’inverosimile … il tuo amore mi sommerge … Emetti dei gemiti di voluttà e di godimento che mi fanno sciogliere dentro e suscitano una voglia matta di inondarti di sperma … ma resisto …
Voglio ancora goderti tanto… e poi tanto …. E ancora tanto …
Ormai mi accogli così tanto che ogni penetrazione è completa … e il mio sesso ti invade fino al centro del tuo ventre caldissimo … le labbra della tua fica mi carezzano intorno i testicoli, e si aprono fin quasi ad inghiottirli …
A volte sono così dentro di te che vorrei che il tempo si fermasse e quell’attimo di unione estrema durasse in eterno …
Sto quasi per venire!!!! Ma mi controllo ed esco un attimo dal tuo caldo tepore … ti scosto, mi alzo, ti abbraccio, ti sollevo e ti prendo in piedi … tu assecondi i miei movimenti e mi avvolgi le cosce intorno ai fianchi … ti tengo per le natiche …
Ti sollevo ancora ed apro le tue natiche fino a sentire la tua vulva bagnata sulla cima del mio glande … quindi ti lascio scendere lentamente sul mio membro… che ti invade dentro nuovamente, in una vertigine di desiderio…
Sei fluida e calda … sono di nuovo profondo dentro di te … i tuoi seni sul mio viso…i tuoi capezzoli eretti sfiorano le mie labbra… le tue cosce intorno alle mie … ti penetro dieci, cento volte così, sollevando il tuo corpo di gazzella, tra mugolii e gemiti di godimento di entrambi … poi stanco, ti adagio sul divano…
Tu ti posizioni in ginocchio offrendomi le curve infinite del tuo culetto e del tuo sesso aperto da dietro….
Mi vuoi così adesso … e aspetti il mio contatto… le labbra della tua figa sono turgide e liquide come il burro fuso….
– Vieni ancora dentro di me – mi dici in un soffio … ansimando … – voglio sentirti tutto, entra in me lentamente, ma tutto … fino in fondo… fino a farmi impazzire …
Io non desidero che assecondarti, dolce amore mio, il mio membro eretto è inebriato dalle tue forme divine …. Con le mani scopro il glande e lo sfodero fino a farlo diventare lungo come non l’ho mai visto … tu lo osservi volgendoti verso di me e ne sei compiaciuta .. poi chiudi gli occhi e aspetti il mio contatto …aspetti di sentirmi in mezzo alle tue natiche … in messo alle tue labbra … dentro tua vagina …
Quando comincio a sfiorarti tu trasali come se mi accogliessi per la prima volta e un dolce mugolio di godimento ti sfugge dalle labbra… ti penetro ancora … tutta … e quindi esco di nuovo, completamente …per carezzarti con il pene intorno al clitoride… e poi ancora dentro …per rinnovare la meraviglia della nostra fusione…
Ora ti afferro per i fianchi e continuo a penetrarti e scoparti senza tregua …
Il mio membro sembra sempre più lungo e più grosso… la tua vagina sempre più fluida, avvolgente e profonda…
Sento che ad ogni impulso faccio entrare in te un po’ di aria, spinta dentro dalla cappella tesa, divenuta viola dalla tensione….poi l’aria fuoriesce come da uno stantuffo quando sono profondo nel tuo ventre …
E’ bellissimo… i nostri sessi sono completamente corrispondenti … tu mi avvolgi perfettamente ed io ti riempio di misura fin nel più profondo della tua vagina, che sembra non avere fine … continuo, in un crescendo, a spingermi sempre più nudo in mezzo al tuo ventre caldo.
Ad osservare le proporzioni dovrei arrivare dentro fino quasi all’altezza dell’ombelico… è incredibile quanto tu riesca a farmi spazio dentro di te … e lo provo e riprovo con mille penetrazioni… tutte infinite … tutte al limite dello spasimo …
Ogni volta i tuoi fianchi si inarcano, per consentirmi il massimo della invasione del tuo corpo perfetto, e ogni volta il mio membro soddisfa il tuo desiderio femminile di essere penetrata fino nei recessi più riposti della tua intimità…
Continuo così ad esplorarti… immerso nel godimento più sublime… e tu a godere con me, senza più segreti … senza più freni … ansimando e ogni volta, quasi urlando per il piacere ….
Mi piace osservare i nostri bei sessi che si compenetrano…e tu che mi appari sempre più bella e desiderabile.
Mi sfilo dalla tua vagina e guardo la tua vulva semiaperta e il mio pene al massimo della erezione, e ancora mille volte sprofondo dentro di te … abbandonandomi alla voluttà del nostro amplesso infinito …
Stai godendo da morire …. Come me …. Siamo quasi al limite di suggellare con un orgasmo incredibile il nostro bellissimo rapporto …
Anche il buco del tuo culetto si dilata ad ogni mia penetrazione …
– Sei bella!!! – ti dico – il tuo buchino è di una avvenenza straordinaria !!!
– E che aspetti … fallo … voglio sentirti profondo in me anche da lì …
– Ho paura di farti male …
– Vieni … ti aiuto …
Con due dita spalmo gli umori della tua vagina sulla margheritina semiaperta che sotto le mie carezze diviene presto cedevole e rilassata…
Lascio poi affondare prima un dito nel tuo buchino, lo carezzo intorno, intorno, e quando ti sento ancora più cedevole inserisco un altro dito e continuo a carezzarti ed aprirti…
Tu ti spingi verso di me in preda alla passione … poi tu stessa afferri il mio pene e lo dirigi verso di te….
– Vieni, caro, entra dentro di me …. Piano, piano …così ….
La mia cappella si insinua lentamente nel tuo sfintere cedevole e lo dilata all’inverosimile…
– Dimmi se ti faccio male …
– No!!! … Dai …
Adesso il glande è entrato tutto … e il resto del mio membro scivola con più facilità nelle tue viscere … mi muovo con piccoli impulsi, ma ogni volta entro un po’ di più … sento che mi avvolgi e mi stringi forte … ma il piacere è immenso!!! …
Poi inizio a scoparti in crescendo affondando alla fine tutto dentro il tuo corpo…
Ormai sei completamente rilasciata e mi accogli bene … Sento che ricominci a godere … Mi dici:
– Lo sai che mi piace?! … E’ diverso… ma mi piace possederti anche così!!!… Aaah!!!
– Non mi dire che stai per venire così …e così …
I miei movimenti si fanno sempre più lunghi e completi … ormai sono tutto dentro il tuo ventre … le mie palle alla fine di ogni penetrazione, sono in mezzo ai tuoi glutei morbidi …e si spingono quasi dentro al tuo buchino dilatato dal mio sesso
– No!!.. Non sto per venire … Ma continua … mi piace sempre di più ….
Questo mi eccita all’inverosimile … le tue forme prorompenti e bellissime, mi mandano in visibilio …. Il tuo corpo è una meraviglia da esplorare fino in fondo …sono così inebriato da te che perdo il controllo di me stesso ….
Prima più accorte, le mie penetrazioni si fanno sempre più decise e profonde …
– E’ bellissimo così … sai ?!…
– Si!!!!… dai !!!! …..
Ora sei tu che ti spingi decisa indietro, verso di me … vuoi essere penetrata tutta anche lì …
Ormai i miei impulsi non ti danno più tregua …io godo come un matto e anche il tuo piacere comincia a salire fino all’inverosimile … i mugolii si trasformano piano, piano, in gemiti intensi …. Il tuo corpo sussulta sotto le mie spinte… i tuoi movimenti verso di me divengono più appassionati e coinvolgenti …
Poi d’improvviso ti volti…esco da te … per un attimo il buco del tuo culetto meraviglioso sembra una voragine aperta … ma si richiude quasi subito restando appena un po’ voluttuosamente dischiuso…
Tu ti distendi supina aprendo verso di me le tue cosce piene e la bella vulva fiorente… mi vuoi adesso come non mai ….
– Vieni!!!… sono allo spasimo!!! … non ce la faccio proprio più…. Fammi venire ….
La tua voce è quasi implorante…
Ti prendo le cosce tra le braccia e torno a penetrarti dentro la vagina assetata … la tua mano accompagna il mio fallo nella spinta dentro al tuo corpo… nello stesso tempo sfiori il clitoride per acuire il piacere fino all’inverosimile…
Mi vuoi … mi vuoi tanto… ed anche io ….
– Aah! … Aaaaahh! … Aaaaahhh!!!!
Sei bellissima… Avvenente…. Accesa dalla voluttà all’inverosimile….Luminosa …Mi piace guardare il tuo piacere …. Hai la bocca semiaperta … le labbra turgide e piene …
Il godimento trabocca dalle tue viscere, fino a riempire la tua bocca, tutte le tue membra… i tuoi seni …i tuoi capezzoli eretti… il tuo ventre…. e esplode in un orgasmo pieno ed impetuoso, fatto di gridi rattenuti, e di spasmi di tutta la tua persona… ti spingi verso il mio membro che adesso desideri da impazzire…che continui a possedere con impulsi convulsi e violenti fino all’ultima goccia di voluttà….ti muovi su di me ed io ti trafiggo come una spada … il mio pene è duro ed eretto dentro la tua carne morbida …
Resto così, ammaliato, dentro di te … e lascio che il tuo orgasmo si completi e il tuo godimento sia pieno…intenso … appagante …
I tuoi impulsi violenti si attenuano piano, ma non si spengono … anzi, adesso il tuo bacino si solleva a cercarmi ancora di più … sei in un lago di desiderio, calda e immensamente aperta, cedevole e bagnata …vorresti perpetuare all’infinito il piacere che ti sconvolge…
Ma io non ti resisto più … sento salire dentro di me un piacere indicibile … un desiderio immenso del tuo corpo e di tutta te …sento il mio seme che gorgoglia nel profondo del mio pene …
Un orgasmo impetuoso si impossessa anche della mia persona …. Ti voglio da morire … ti stringo a me per esserti profondo dentro al ventre …. Ti grido:
– Ti amo!!!! ….
e mi lascio svuotare dentro di te inondandoti con una valanga di sperma caldo …con polluzioni violente ed impetuose che tu assecondi con movimenti sinuosi del bacino …
I tuoi movimenti aiutano il mio sesso a svuotarsi tutto nella tua vagina…
Tu continui a sollevarti verso di me con la tua vulva e a cercarmi fino a quando non avverti che i miei spasmi convulsi si rarefanno e si spengono….
Sei piena come un uovo … Restiamo a lungo così compenetrati e appagati… entrambi con il fiatone … abbracciati stretti, stretti ….
Quando esco da te, un po’ del mio liquido seminale trabocca dalla tua vagina, scende, bagna il buco del tuo culetto ancora un po’ dilatato …e irrora il solco delle tue natiche voluttuose…
Con le dita lo spalmi all’interno delle tue splendide cosce …. Mi sorridi compiaciuta …
Sei soddisfatta e appagata … mi sorridi, ancora … mi vuoi vicino …
– Vieni da me …. Ti amo … Sai fare un amore meraviglioso….
– Anche tu!!! …Sei un tesoro di donna ….
Mi distendo al tuo fianco…Ti abbraccio per la vita, ti stringo a me … I nostri corpi nudi hanno ancora un fremito di desiderio….
Fuori è sera!
Accosto il viso al tuo… unisco le mie alle tue labbra…la tua lingua mi cerca … sprofonda nella mia bocca…
Ad occhi chiusi, ci perdiamo in un lungo, delizioso, appassionato, tenero, caldo bacio …

Questo racconto è stato letto 1013 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!

 

Ricerche Frequenti: