In spiaggia con il barista




Ciao a tutti. questa storia e pura fantasia, ma il barista esiste davvero e tutt’oggi e uno dei miei amici. buona lettura.

Oggi è il primo giorno della vacanza a Gallipoli che organizzo da settimane con mio fratello. siamo appena arrivati e stiamo andando in spiaggia per vedere come. Appena arriviamo andiamo al bar per prendere un caffè e lo vedo. Il ragazzo perfetto; alto, capelli neri, occhi verdi/azzurri, bellissimo e si chiama Leo. Non riesco neanche a parlare così ordina mio fratello, prima figura di merda. Andiamo a farci un bagno ma l’unica cosa che voglio e che lui si tolga quella maglietta per fare un bagno con i suoi amici, ma purtroppo il primo giorno non lo fa. Neanche dopo 6 giorni si toglie quella maglietta, ma al 7 settimo non so il perché ma si dirige verso il mare e si toglie la maglietta ma sfortunatamente io sono sulla sdraio e lo vedo solo di schiena così dico a mio fratello che vado a fare il bagno m ala risposta non é “ok vai” ma “no non puoi adesso dobbiamo andare che dobbiamo pranzare con dei miei amici quindi dobbiamo andare” dopo la risposta guardo verso il mare e vedo Leo sempre girato di schiena e nella mia testa penso “ma che cazzo proprio oggi dobbiamo pranzare con queste persone” così metto tutto nello zaino e prima di andare via mi volta per dare un ultimo sguardo a Leo e a mio dispiacere lo vedo baciare una ragazza. Appena vedo quella ragazza avvinghiato a lui mi viene da vomitare e tutti i miei sogni si spezzano, così mentre lo guardo a occhi aperti lui si gira con un sorriso e appena incrocia il suo con il mio sguardo quel sorrisi sparisce dalla sua bocca. Tornati a casa dopo il pranzo ci mettiamo tutti a dormire, ma io pensando a quella vista orrenda non riesco a dormire così avviso mio fratello che esco. Fuori di casa non so dove andare così mi dirigo verso il supermercato per comprarmi qualcosa da mangiare e incontro Leo. Lui mi guarda e io faccio lo stesso, essendo timido non ho avuto il coraggio di spezzare il ghiaccio così lo fa lui e dice:
_ciao
_ciao
_tu sei uno dei clienti del mio bar?
_si
_chi erano le persone con te?
_erano mio fratello,mia cognata e mia nipote
_ah sei già zio?
_si due volte, anche l’altro mio fratello ha avuto un figlio
_ah auguri
_grazie
_senti ti va di venire al bar stasera?
_si ma non sei di turno?
_no, ho la serata libera
_ok va bene, Allora ci vediamo stasera
_ok
Dopo essermi allontanato esco di fretta dal supermercato e corro verso casa mentre penso a cosa vuole fare stasera. Appena arrivo a casa trovo mio fratello sveglio e mi dice
_stasera andiamo a mangiare con le per di pranzo ok?
_no, scusa ma ho già preso un impegno
_ok fa niente
_grazie vado a prepararmi
Vado subito a farmi un’oretta di sonno e appena mi sveglio mi faccio una doccia, mi vesto e esco subito di casa.
Appena arrivo al bar vedo Leo con una magnifica camicia azzurra e appena mi vede si gira con un sorriso fantastico e dei denti bianchi e mi saluta. Non riesco a toglierli gli occhi da dosso e non riesco neanche a parlare e lui mi passa la mano davanti e così mi riprendo e lo saluto. Passiamo una mezzora/tre quarti d’ora a chiacchierare con dei suoi amici e poi mi dice:
_ti va di andare a fare un giro?
_ok, ma dove andiamo?
_non lo so ma vado a prendere una macchina e ti aspetto fuori
Così esce e dopo poco lo seguo. arrivo alla macchina e salgo. sono sicuro di quello che faccio perché non ha bevuto una goccia quindi mi fido. mi porta sulla spiaggia e ci facciamo una lunga camminata guardando il cielo stellato che é magnifico. A un certo punto in lontananza troviamo due lettini e un ombrellone.
Così gli dico:
_ma li hai messi tu?
_si, volevo guardare il cielo comodo
Così ci incamminiamo e mentre rido lui mi prende per mano, io lo guardo e lo lascia fare. Appena arriviamo pensavo ci fossero i lettini e gli ombrelloni invece c’era anche da mangiare, così lo guardo gli sorrido e gli dico:
_tu sei pazzo
_si di te
Io rimango shockato e a bocca aperta, lui mi guarda e con un sorriso si avvicina e mi bacia appassionatamente io non so cosa fare così lo spingo e lui mi guarda e io gli urlo:
_ma che cosa fai? prima baci una ragazza e poi me?
_Pensavo che ti piacevo
_ed é così ma che é quella ragazza?
_é il mio capo
_come il tuo capo?
_mi ha obbligato a stare con lei se volevo avere il lavoro
_e tu hai accettato
_cosa dovevo fare?
_non lo so forse denunciarla
_lo so
_senti io me ne vado a casa
_samu
L’unica cosa che penso é “cosa faccio adesso?”. Appena arrivo a casa vado subito a letto. passano due giorni e non sono ancora andato al mare così decido di prepararmi e mi dirigo la. non appena arrivo la prima persona che incontro e Leo e lui sta per parlare ma lo sposto e vado verso mio fratello e passo la tutto il giorno evitando Leo. Il giorno dopo ritorno al mare da solo e lui mi chiede di parlare così andiamo verso una spiaggia vuota e il primo a parlare é lui ma io lo zittisco subito e gli chiedo scusa per la sceneggiata. così lui sorride e mi bacia io rispondo e poi mi dice il nome della via dove abita e poi torna al bar.
appena torniamo a casa dico a mio fratello che stasera esco. appena sono le 20:00 esco e vado a casa di Leo. Appena apre la porta si presenta senza maglietta dicendomi:
_sei in anticipo
io annuisco e entro e ammiro quella fantastica vista. Perfetto addominali da paura, depilato come piace a me, ma sotto le ascelle no, ma la magnifica vista si interrompe quando si rimette la maglietta.

Grazie per aver letto la prima parte del mio racconto, presto arriverà la seconda.

Questo racconto è stato letto 1091 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!

 

Ricerche Frequenti: