Il vizio




Da un pò di tempo mi sono accorta che il vicino di fronte a noi mi spia. Vivo con i miei, ho diciotto anni appena compiuti. Sono una bella ragazza formosa, molto popolare a scuola. Ho avuto alcune esperienze con compagni di scuola, niente di serio.
Ho fatto sesso con un paio di loro, scopate divertenti e per la mia inesperienza, appaganti. Con te o quattro, ai festini o avuto rapporti non completi. Palpamenti, baci, un paio di pompe le ho fatte. Ma non mi sono ancora innamorata. Vivo la mia giovinezza spensierata.
Fa un effetto strano sentire addosso gli occhi di qualcuno. Sei a casa tua, teoricamente nella tua privacy, e sai che invece due occhi ti spiano. Irritante.
L’ho incontrato per strada i vicino guardone. Abbiamo entrambi fatto finta di nulla. E’ un uomo di mezza età, tarchiato, molliccio, con capelli radi che avrebbero bisogno di essere lavati e tagliati.
Lo stereotipo del porco vizioso.
Ne ho riso con alcune amiche, qualcuna mi ha chiesto perchè non gli offro uno spettacolino al vecchio porco. Divertente.
Le sue finestre puntano proprio verso le nostre del bagno e la porta finestra della mia camera da letto.
Ho provato a mettermi alla finestra e fissarlo, perchè capisse che mi ero accorta di lui. Niente, imperturbabile.
Stasera sono rientrata un pò prima di mezzanotte, i miei sono già a letto. Con amici siamo stati al mare, ho bevuto un pò. Non sono ubriaca, ma su di giri.
Entro in camera, accendo la luce. Lo sguardo mi cade verso la casa di fronte. E’ là, postazione di sorveglianza.
Mi sfugge un sorrisino, un pensiero mi passa la mente. Vuoi vedere? Guarda.
Mi piazzo proprio davanti alla finestra e mi spoglio, lentamente, come ho visto fare nei film dalle spogliarelliste.
Mi eccita farlo, sapere che mi guarda. Quel vecchio schifoso, voglio proprio tirarglielo duro.
Sono nuda, mi accarezzo il seno abbondante e sodo, stimolo i capezzoli che si inturgidiscono, e comincio ad accarezzarmi fra le gambe. Sono bagnata, esibirmi così, mi fa ritrovare bagnata ed eccitata. Prendo una sedia, mi ci accomodo allargando le gambe e con le mani apro le grandi labbra e mi accarezzo e stimolo il clitoride fino a venire.
Esperienza sottile, godere davanti ad uno sconosciuto che mi schifa. Mi sento bene, e anche un pò porca.
Mi rialzo, guardo verso di lui. E’ vestito ma ha il cazzo in mano, si sta segando. O meglio si sta ripulendo, è venuto anche lui…..
Sono tre settimane che faccio spettacolini al porco, affinando la tecnica e modificando le mie esibizioni. Ho iniziato a masturbarmi usando zucchine o melanzane per penetrarmi. Io godo come non ho mai fatto con i miei amici, lui è spettatore fisso.
Stasera mi sono fatta accompagnare a casa da Carlo. Approfittando del fatto che i miei sono a cena da amici lo faccio entrare. So che mi desidera, è tutta la sera che ci prova. Certo che farò sesso con lui, ma voglio fare godere il porco con un fuori programma. Mi spoglio e slaccio i pantaloni di Carlo, glielo prendo in bocca, usando una maestria che non mi conoscevo. Faccio come ho visto fare nei film porno, uso molto la lingua per percorrerlo, la faccio girare attorno alla cappella poi uso la bocca come se fosse la figa.
Carlo viene dopo pochi minuti, tirandolo fuori e spruzzandomi la faccia.
Mi volto verso il palazzo di fronte e con un dito raccolgo sborra e la ingoio.
Con Carlo ci buttiamo sul letto, lo stimolo e in breve ha una nuova erezione. Mi scopa. Sono un lago, ma io so che non è suo il merito. Sono quegli occhi che mi fissano, e per cui tutti i giorni sono un pò più troia.
Sono passate alcune settimane, vivo la mia vita serena e allegra con gli amici, ma non rinuncio al mio vizio di esibizionismo. Mi appaga come non avrei potuto credere. Le mie fantasie sono sempre più pressanti e spinte. Mi sembra che mi abbia fatto un incantesimo. Anche quando mi dico che non ha senso e voglio smettere, poi mi trovo a sbattermi da sola o con un amico davanti a lui.
I miei sono partiti per le vacanze, sto facendo progetti per organizzarmi per divertirmi a casa. Sono con una maglietta lunga, sotto sono nuda, è un gran caldo, quando sento suonare alla porta.

Questo racconto è stato letto 578 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!

 

Ricerche Frequenti: