gli amici di papà 4 lena e mamma e. by peppone60 [Vietato ai minori]




gli amici di papà 4 lena e mamma e.

Questa sera non avevo nulla da fare, Lena non c’era, mamma mi dice che è ad una festa e torna tardi, mio padre è ad una riunione a milano e torna frà 3 giorni, cazzo faccio faccio un giro di telefonate e una mia amica Serena mi invita ad una festa nel paese vicino, alle 22 mi cambio e vado arrivo a casa di serena mi carica in macchina e andiamo, arrivate alla festa noto che erano tutte donne non è che mi dispiaccia ma era una festa strana non come ero abituata io quando vado con lena, ballavano si tuffavano in piscina ma non succedeva niente, chiedo a serena e dico ma maschi nulla? Bo mi dice forse oggi sole donne, a dico io e che si fa nulla dice lei si balla si beve e si fa il bagno, solo?? dico io be si risponde cosa volevi fare? bo divertirmi si so io come dice serena facendo orge lesbo come con lena o selene vero, be almeno ci divertiamo aggiungo, una tipa andava via e mi da un passaggio fino a casa durante il percorso mi dice che anche lei pensava ad una festa stile lena era delusa e mi propone di andare con lei in un locale dove era facile rimorchiare qualcuno rido e declino l’invito, arriviamo a casa mia e mi dice vuoi che salgo a farti compagnia e mi ficca una mano sotto la minigonna, ero tentata ma dico no grazie sarà per un’altra volta peccato dice ti avrei fatto divertire molto ma va bene un’altra volta ci conto è e va via, salgo le scale un po’ scombussolata la manina sotto la gonna mi aveva eccitato forse era meglio se saliva con me, salgo le scale e sento dei lamenti mamma era ad una festa papà a milano chi era che mugulava e sospirava, salgo piano e penso mia mamma si è portata qualcuno in camera e brava mette le corna a quello stronzo di mio padre, mi reco verso la sua camera e vedo dalla porta socchiusa mia madre sul letto che faceva dei gridolini di piacere ma non vedevo lui gli stava leccando la fica sentivo il risucchiare vedevo le mani sulle tettone di mamma, ero curiosa adesso voglio vedere chi è, smette di succhiare e vedo che sale verso mamma, poi vedo bene chi è ma cazzo è lena mia mamma si fa lena, si baciano poi lena gli dice delle cose a bassa voce e lei si gira a pecora lena sta per scendere e mi vede ero fregata e adesso che succede, lena si alza e dice a mia mamma hai ancora le mutandine di ienny quelle bianche e gialle sporche che ti piace tanto odorare, lei annuisce con un si tremolante cazzo le mie mutandine quelle che avevo dopo i muratori erano fradice di umori ecco dove erano non le trovavo più, mia mamma si masturba con la mia biancheria, e che faresti se adesso fosse qui lei? Mia mamma si era girata supina e lena gli aveva ficcato 2 dita in fica e rullava lei non risponde e lena ripete dai che faresti se fosse qui, lei con voce tremante dice gli leccherei la fica di brutto, poi dice lena lei non risponde inarca il bacino ed esplode in un orgasmo da infarto lena era micidiale in questo, mamma urla e si dimena lena non la lascia e continua a sditalinare forte, poi mia mamma si accascia sul letto e respira affannosa.
Allora che faresti se fosse qui lei,alza gli occhi e dice come ho detto prima gli lecco la figa, lena si alza e viene dalla porta io cerco di scappare lei mi prende e mi porta dentro, eccola dice io divento paonazza mia mamma si copre con un lenzuolo allora dai fai quello che hai detto, silenzio di tomba lena dice a me sai gli ho leccato la figa fino adesso be ho visto dico io ha un sapore delizioso vuoi provare,? Cazzo ero eccitatissima ma è mia madre poi lena mi dice in un orecchio e quando ti ricapita o adesso o mai più mi prende per un braccio e mi avvicina al letto e comincia a spogliarmi, io ero immobile la lasciavo fare mi spoglia tutta e mi porta sul letto toglie il lenzuolo e apre le cosce a mia madre anche lei lascia fare, dai assaggia la figa non so che mi ha preso forse ero già eccitata da prima o forse sono troia come dice lena, allungo una mano e accarezzo la figa poi passo un dito sul solco mi metto le dita in bocca e gli ficco due dita dentro, lei mugula e allarga le cosce e mi prende la mano spingendo le dita a fondo, lena mi spinge sul letto e cado in mezzo alle cosce di mia mamma, tolgo le dita e apro le labbra con le mani e guardo è bellissima rossa pulsante profumata, mi abbasso e gli do una leccata timida lei sussulta e fa un versetto di piacere, lena che sa come lecco dice dai fagli vedere come sei brava, gli stringo il clitoride fra due dita e lecco ferocemente intanto lena leccava me, comincio una lenta leccata alternata a scatti della lingua sul clitoride, poi rientro nel buchino e succhio forte e spingo la lingua dentro a fondo la prendo per i fianchi e spingo forte la lingua dentro il buchino come a penetrarla, poi passo al forellino del culo , la spingo su con le cosce e gli ficco la lingua nel forellino roseo,dopo un po di leccate sento i muscoli che si rilassano guardo il buchino sembrava una piccola boccuccia, e mi rituffo sul culo, infilo uno poi due dita dentro, lei sussultava e gemeva e con una mano cercava la mia vagina, lena intanto si era gettata a pesce sulle sue tette e succhiava facendo rumore come una pompa, dopo 10 minuti di questo supplizio sento mia mamma agitarsi e saltellare era prossima all’orgasmo e doveva essere forte da come tremava, gli prendo il clitoride fra le dita e lo lecco forte lei urla con tutto il fiato in gola e inarca il bacino trema tutta poi esplode in un orgasmo pauroso, io stavo leccando il clito quando un getto di umori mi ha riempito la bocca, cazzo sborrava come un uomo schizzava getti a più non posso 6/7 schizzi, lena sorride e dice cavolo non ti ho mai vista venire così poi salgo e la bacio in bocca gli ficco la lingua in gola e la bacio a lungo mi stringeva a se quasi mi faceva male, ma da quanto va avanti la storia dico io be da circa sette otto mesi da quando l’ho sorpresa a masturbarsi con le famose mutandine bianche e gialle, intanto mia madre si era ripresa si avvicina mi tira a se per un piede e dice adesso tocca a me mi allarga le cosce e si butta a capofitto sulla mia figa, faceva un rumore gutturale mentre mi leccava sentivo che gli piaceva, mi leccava e mi infilava due o tre dita dentro e diceva ti piace è ti piace gridando poi riprendeva a leccare furiosamente cazzo come era eccitata mi penetrava con due dita e scavava le tirava fuori del tutto poi le spingeva dentro facendomi saltare ogni volta ho raggiunto un primo orgasmo così, mi sono alzata l’ho baciata e sono venuta gridando il mio piacere lei spingeva le dita ad un ritmo sempre maggiore cavolo che brava gli ho lavato le mani di umori non pensavo di venire così forte. Siamo andate avanti per tutta la notte anche con aiuto di vibratori mamma ne ha una collezione quante cose non sapevo di lei, non so quanti orgasmi ho avuto be penso più di 10, mia madre urlava in continuazione tremava e leccava, dopo ci siamo gettate su lena facendola godere talmente tanto che ha detto basta basta ho muoio, per dire basta lei era troppo, all’alba ci siamo arrese alla stanchezza solo mia mamma ha avuto la forza di sditalinare lena per 10 minuti facendola venire, poi lena ha detto basta dormiamo domani si riprende.
Ci siamo addormentate profondamente, prima di dormire ho detto a lena grazie ti sono debitore e l’ho baciata lei ha sorriso e ha detto basta o ricomincio, ci siamo svegliate tardi abbiamo mangiato e verso le 14 hanno suonato alla porta, era un amica mooolto intima di lena, Michelle una ragazza di origine danese che fa la modella con lei lena la vede e dice be adesso siamo a posto due a due….. ma questa è un’altra storia

Questo racconto è stato letto 1108 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!

 

Ricerche Frequenti: