Giochi Pericolosi by hardesoft [Vietato ai minori]




All’inizio degli anni ’90 erano pochi quelli che usavano Internet, quindi le amicizie “particolari” nascevano molto faticosamente.

Anna

L’inserzione era sobria ed esplicita, d’altra parte anche il giornale era privo di sottintesi. Per Anna non era mai stato semplice acquistarlo, provava vergogna ed imbarazzo nel richiederlo all’edicolante, ma in diversi modi se l’era procurato più volte nell’ultimo anno, non ne poteva fare a meno. Questa volta si trovava alla stazione Termini ed aveva dato cinquantamila lire ad un senegalese che le voleva vendere un accendino. Consegnandogli la banconota, gli aveva detto: – il resto è tuo se vai all’edicola, mi compri questo giornale e me lo porti qui. – Al senegalese non parve vero. Quando il giovane di colore si rese conto che si trattava di un giornale porno ci provò, la ragazza era bella ed elegante. Anna ebbe, per l’approccio, una reazione infastidita. Lo fulminò con lo sguardo e l’uomo ne rimase talmente sorpreso che non seppe cosa fare, un attimo dopo quando aveva ritrovato il coraggio la ragazza si era allontanata e stava salendo su un taxi. La sera stessa, Anna, in albergo sfogliò il giornale accuratamente e come sempre di fronte a quelle immagini si eccitò, non riuscì a trattenersi. La sua mano s’insinuò tra le cosce, poi risalì, era bagnata. Era un surrogato, ma ormai anche il suo fidanzato aveva sempre più funzione di un surrogato, lei smaniava per altre sensazioni, molto più forti e complesse di quelle che Andrea poteva e sapeva offrirgli. Aveva bisogno di un orgasmo, lo raggiunse in fretta guardando la foto di una ragazza strizzata dalle corde e legata in una posizione incredibile. Dopo, insoddisfatta, disse a se stessa: – se stavolta non scovo niente d’interessante l’inserzione la faccio io. – Le lesse tutte attentamente, ma solo verso la fine quando stava per inveire esasperata e disperata ne trovò una interessante. La rilesse diverse volte. Era promettente. Rispose subito e di getto, il giorno dopo spedì la risposta dall’aeroporto, nell’attesa del volo che l’avrebbe riportata a Milano.

Questo racconto è stato letto 79 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!