Ci rinuncio… by Chimera [Vietato ai minori]




Ci rinuncio….

Mi fa impazzire.
E non nel senso buono del termine.
Questa donna mi fa proprio impazzire.
Lei, quella del bacio in pubblico, quella che mi ha distratto durante uno splendido pompino che una stupenda donna mi stava facendo.

Non riesco a capirla. Non riesco ad adattarmi a lei per darle quello che desidera.
Eppure di solito ci riesco bene. Mi plasmo su una donna per darle tutto di me e nel contempo per assorbire tutto di lei.
Godo nel saperla felice e del fatto che sono stato io a renderla felice.
Godo nel darle piacere, quel piacere che lei desidera.
Ognuna diversa, ognuna con le proprie peculiarità.
Ognuna splendidamente femmina.

Eppure questa donna mi sfugge.
Provo in un modo e lei mi ferma. Provo in un altro e mi lascia senza parole.
Non mi dà soddisfazione nemmeno per fingere di compiacermi.
“Ti sei toccata pensando a me?”
“No” mi risponde, guardandomi negli occhi dopo un attimo di esitazione.
Eppure io sento il suo desiderio. Sento che mi vuole.

Ci rinuncio.
Sì, ci rinuncio.
Anzi, no. Vorrei rinunciare, ma sono testardo.
Non mi sono sbagliato. Ho sentito, ho percepito la sua eccitazione.

Ma non so come prenderla.
A dire il vero lo saprei.

Lì, in quel parco che è testimone dei nostri incontri casuali, dei nostri fremiti nascosti, la prenderei da dietro, le afferrerei i capelli tenendole giù la testa, le abbasserei i pantaloni e gli slip e glielo sbatterei dentro per sentirla urlare di dolore e di piacere, sino a riempirla del mio seme.
“Ora torna pure dal tuo uomo, fatti scopare e fagli sentire l’odore di chi comanda”

Ma faccio il bravo per ora.
Mi comporto bene.

Le ho chiesto di scrivere cosa pensa di me, di noi.
Vediamo cosa ne esce…

Questo racconto è stato letto 263 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!

 

Ricerche Frequenti: