Che cazzo farai? by pornodvd2 [Vietato ai minori]




Sono al centro commerciale. Ogni volta il grande capo mi stupisce per la sua capacità di controllo del territorio; in quattro e quattrotto, con tre telefonate, la centrale
di vigilanza del centro è a nostra disposizione. Sui monitor di controllo con le immagini delle telecamere seguo i movimenti all’interno del centro dell’obiettivo
della nostra missione; “una bomba sexy da paura” penso tra me e me mentre la osservo.
Il grande capo ci deva tenere proprio tanto a questa operazione, mi ha affidato un squadra di ben 15 uomini per eseguirla, una cosa in grande insomma.
Gli obiettivi globali non mi sono chiarissimi, avendone percepiti ben 3 diversi dalle istruzioni che mi ha dato:
1) sicuramente la vendetta per lo smacco subito una settimana prima alle sue avances
2) la sua perversione (più la guardo nei monitor più mi rendo conto che questa vacca ha fatto e fa ribollire il sangue al grande capo, e non solo,
appassionato di tettone formose in carne, questa qui è proprio una esplosione di sessualità…minchia…)
3) anche se me lo ha dato come obiettivo primario secondo me viene dopo i primi due: impossessarsi dell’azienda del marito di lei, una azienda tecnologica in rapido sviluppo
Le istruzioni operative sono invece chiarissime, e, ora che la vedo nei monitor, capisco anche perchè mi ha suggerito alcuni
uomini da mettere in squadra: tutti pazzi per le tettone e alcuni particolarmente e bestialmente perversi.

Nel monitor vedo il marito di lei che parla al telefono…adesso confabula con lei…si allontana tornando verso l’uscita…lei invece continua all’interno del centro, mi pare con espressione
un po’ contrariata.
Ordino immediatamente via radio alla squadra che li aveva pedinati, che si trovava all’esterno del centro, di seguire e monitorare i movimenti dell’uomo.
Poi chiamo la squadra più vicino alla troia
– “Gennaro, ok intervenite”
e rimango in ascolto, sono collegato al microfono di Gennaro.
Nel monitor vedo la squadra di Gennaro, sono in 3, 3 armadi vestiti da vigilantes, avvicinarsi alla tettona
– “Scusi signora, è lei Sabina Vaccarezza?”
– “Si, sono io”
– “Ci segua per favore che abbiamo del materiale per lei”
– “Come scusi?”
– “Venga signora, questione di un attimo, ci segua”
Li vedo dirigersi verso gli ascensori, loro sono al piano terra, la centrale di controllo dove mi trovo è al quarto piano, una volta che arriva qui siamo tranquilli…
Verifico intanto con la squadra esterna dove si trova l’uomo…mi dicono essere nella sua auto nel parcheggio al telefono…vedo la femmina entrare in ascensore stretta tra Gennaro, Carmine e Luca…mmmmhhhh mi fa sesso la situazione…
Intanto ascolto dal microfono di Gennaro la voce un po’ incerta e titubante della vacca
– “Di cosa si tratta?”
– “Non lo sappiamo, il capo che la sta aspettando glielo dirà”
Mi immagino vedendo le immagini nei monitor l’imbarazzo della vacca tettona perchè i tre palesamente la stanno guardando vogliosamente, tra l’altro è vestita in modo estremamente sexy … il vestito sembra esplodere…
da un momento all’altro mi aspetto che saltino i bottoni su quelle tettone … minchia ho l’uccello durissimo, mi sto eccitando …
Do intanto gli ordini ai miei uomini:
– “Mohammed preparati che sta per entrare”
– “Giovanni fai venire qui tutti gli uomini, lasciamo solo la squadra all’esterno a controllare il testa di minchia”

Ed ecco la porta aprirsi. Entra prima Giovanni seguito dalla vacca e poi gli altri due. Minchia che sesso che mi fa. E’ esplosiva. Mi rendo conto che non ha niente sotto, ho il cazzo durissimo.
Giovanni dice
– “Capo, ecco qui la troia”
Lei ha un sobbalzo immediato, impallidisce ma prima che possa aprire bocca Mohammed alle sue spalle le mette la sua manona nera sulla bocca mentre Francesco e Carmine le bloccano le mani.
Vedo gli occhi di lei spaventati, la penetro col mio sguardo…lascio passare secondi di silenzio per lei interminabili sempre guardandola voluttuosamente e oscenamente…poi le faccio cenno di
silenzio portandomi l’indice al naso. Do un cenno ai miei uomini che le lasciano libere le mani mentre Mohammed le toglie la sua manona dalla bocca.
Mi avvicino a lei sino quasi a sfiorarla col mio corpo, sempre guardandola fissa negli occhi. Sento il suo respiro affannoso sul mio volto, la vedo tremante…che bocca che ha…non posso fare a meno di sfiorarmi con la mano il cazzo…
Dopo alcuni istanti di silenzio nei quali assaporo il suo respiro, percependo il calore del suo corpo tanto le sono vicino, con voce ferma e severa le dico
– “E’ modo di andare in giro vestita così?”
Lei sobbalza e fa per dire qualcosa ma immediatamente Mohammed alle sue spalle le tappa nuovamente la bocca
Le rifaccio segno di silenzio e Mohammed la libera di nuovo.
Con voce ancora più severa le dico
– “E’ modo questo di andare vestita in giro così? Direi proprio che tu devi essere punita … tu sei proprio una vacca in calore…”
Le sfioro le tettone con le mani, lei trema come una foglia ma i capezzoli di lei ai miei sfioramenti ripetuti evidentemente si inturgidiscono in modo prorompente sotto quel vestito attillatissimo, è senza reggiseno la troia…
– “Vedo che il tuo corpo si eccita tettona maiala…anche io mi sto eccitando…” le dico continuando a sfiorarli delicatamente i capezzoli da sopra il vestito
Lei fa per dire qualcosa ma apena la vedo schiudere le labbra le do una improvvisa violenta strizzata a una tetta mentre con l’altra mano le afferro il capezzolo stringendlo con forza e tirandolo a me, facendola urlare per il dolore improvviso.
Avvicino la ma bocca alla sua ancora aperta per l’urlo di dolore e le urlo in bocca, respirando il suo alito e alitandole in bocca
– “Vacca, stai zitta!”
Inizio a baciarla in bocca, con la mia lingua cerco di avvinghiare la sua, all’inizio non è collaborativa ma io continuo…sembra iniziare a cedere…mi stacco dalla sua bocca afferrandola per i capelli
e spostando appena appena all’indietro la sua testa…vedo delle lacrime solcare il suo viso…le sputo in bocca e riprendo a limonarla con una mano dietro la sua nuca tirandola a me e con l’altra dietro la sua schiena facendo aderire i nostri corpi…
sento le sue tettone pulsare sul mio petto, sicuramente lei sente il mio cazzone durissimo sulla sua pancia mentre la bacio voluttuosamente respirandola e facendomi respirare…ormai con la sua lingua non si oppone più…
Porto una mano sul davanti tirandole su il vestito e andando a sentire la fica…
– “Minchia ragazzi questa è senza mutande, minchia è pure bagnata sta vacca da monta…ma sei proprio una troia da paura…scateniamoci senza ritegno…”
Viene letteralmente assalita da tutti noi, il vestito strappato, penetrata immediatamente, cazzi in bocca, cazzi tra le tettone, cazzi in culo, strizzate e palpate selvagge e bestiali…
fa un tale sesso che dopo poco riceve già le prime sborrate addosso, in bocca, in fica, nel culo…
Mentre la fotto in fica come un assatanato tenendomi avvinghiato con forza alle sue tettone, già tutte appicicaticce per le sborrate già ricevute, le urlo
– “sei uno sborratoio tettona vacca puttana troia maiala…aaaaahhhhh quanto mi fai godere bastarda tettona…”
Lei non può rispondere in quanto continuamente scopata anche in bocca…
Dopo poco le sborro in fica…una sborrata interminabile, non avevo mai goduto così…
Appena mi ritraggo vengo immediatamente sostituito da altri arrapati…è tutto così bestiale e selvaggio…minchia…Lei è in una doppia penetrazione tra Boris, il nostro russo pervertito, e Mohammed, un negrone enorme con un cazzo da paura,
mentre ciuccia il cazzone di Paolo…la scena è così eccitante che l’uccello è già di nuovo duro…
– “Hey troia ora chiamo il tuo uomo”
Prendo il cellulare e chiamo…mi eccita molto la cosa…il testa di minchia risponde ma io parlo un po’ con Carmine commentando l’orgia prima di rivolgergli la parola…

-“minchia! … guarda come la stanno sfondando per bene a questa vacca tettona”
-“e direi le piace pure…hey Boris come è la fica che stai fottendo?”
-“mmmhhh è fradicia…mmmhhhh ho difficoltà perchè il cazzone di Mohammed che le apre il culo è enorme e mi stringe sta fica burrosa…mmmhhh ma è proprio fradicia sta porca”
-“…che tettone ragazzi…dai Boris muoviti a venire così poi ti sostituisco a fotterla e le strizzo per bene quelle poppe…mmmmhhhh che sesso che mi fa sta troia….”
-“hey vacca ti piace nè il trattamento?….eheh non puoi certo rispondere con il cazzo in bocca….hey Paolo come lo ciuccia?”
-“aaahhhh succhia troia succhia…un piacere ragazzi questa è una pompinara da paura….aaaahhhhhh ….aaahhhhdaisu dai siiii….ti sborro in bocca puttana….agghhhhh siiii godoooo…”
-“minchia è già il terzo che le viene in bocca…dai che Giovanni è già pronto a metterglielo lui in bocca…guarda che le cola sperma dalla bocca…minchia che vacca”
-“Mohammed sta aumentando il ritmo…ma la sfonda così…e guarda come le strizza le tettone…gliele fa esplodere così…che bestia selvaggia….hey Mohammed non distruggerla
del tutto che poi ce la dobbiamo sbattere pure noi”
-“è una doppia da paura….guarda che roba…”
-“hey Giovanni toglielo un attimo dalla bocca che la facciamo sentire al suo uomo…ahahahah…si prendila per i capelli che avvicino il telefono, dai vacca di
quanto ti piace…dillo troia…”
-“aaaaahhhhh….aaaahhhhhh….mmmmhhhhh…..piano vi pregooooooo….aaaaaahhhhh…..mmmmmhhhhhh….. aaaaahhhhh……siiiiiii…… pianooooo…..nnoooooo….siiiii….ggghhhhhh”
-“Bastardiiii, lasciatela immediatamente, dove siete? Chiamo la polizia!”
-“Sta buono testa di minchia, ascoltami…anzi aspetta un attimo che è meglio se ti parlo col mio cazzo in bocca alla tua vacca…hey Giovanni fammi spazio un attimo anche a me, tu troia
ciuccia bene sta minchia…mmmhhhh mmmhhhh…brava così…che parlo ora al tuo uomo…senti un po’ testa di minchia pensaci bene che sai cosa devi fare, aspettiamo da te risposte e fatti,
prima è meglio è per la tua donna…intanto noi ce la fottiamo sino a che non risolvi la situazione che sai…se ci metti del tempo per noi va bene che una vaccona con due tettone così
è una rarità…hey Paolo vai a prendere degli strizzacapezzoli come si deve che stasera ci giochiamo per bene con sta troia…hey testa di minchia aspettiamo
tue notizie…si ciuccia così…ciuccia…
sai testa di minchia adesso è a sandwich tra Mohammed che la incula e Boris che la fotte in fica mentre ciuccia il mio cazzo alternandolo con quello di Giovanni…e qui c’è la fila…
ah la prossima volta evita di mandarla in giro vestita così….ahhhh ahhhhh…godoooooo…ti sborro in bocca vaccaaaaaa….aaaahhhhh….”
e spengo il cell…minchia che eccitante che è, la vacca e la situazione…ho già sborrato due volte in 30 minuti…e mi sta tornando duro…incredibile…
Anche la vacca inizia ad avere degli orgasmi, sempre più violenti e selvaggi,…è tutto bestiale…ho il cazzone di nuovo durissimo…
– “Hey vacca da monta, mo’ richiamo il tuo testa di minchia”

Richiamo, risponde immediatamente
-“Hey testa di minchia, adesso la tua vaccona è ricoperta ovunque di sperma in particolare tra quelle tettone che sono ormai violacee per le strizzate che si sono prese…hey Luca
guarda Gennaro come se la ingroppa…miiiii e se la bacia limonandola a fondo…uehhh Gennaro ma saprà di sperma quella bocca con tutta a sborra che ha
ingurgitato…ma guarda come sballonzolano quelle tettone…se la chiava che è un piacere ….ah Gennaro è proprio un porco pervertito…hey, testa di minchia, dunque
quando vuoi preparaci gli atti per la cessione della tua azienda che potrebbe
pareggiare l’offesa che ci hai fatto…minchia Gennaro le sta venendo dentro…che sborrata ragazzi…dai Luca vai che tocca a te…e poi stasera continuiamo e le facciamo festa, abbiamo
invitato anche tutto il gruppo di Radovan…moh vado a incularmela un po’…ciao testa di minchia…ah dimenticavo che non ti conviene chiamare la polizia, abbiamo traccia delle tue operazioni estere…la guardia di finanza potrebbe gradire..ahahahah…”
e butto giù la chiamata…mi immagino il testa di minchia ahahahahah… troppo eccitante…allora lo richiamo, immediatamente risponde

-“Hey testa di minchia fai pure con calma che questa qui fa un sesso da paura così ce la sbattiamo per più giorni, poi non la riconoscerai più ihihihih …ti mando una foto…”
e ributto giù…e mi ributto nella mischia facendomi spazio a forza sino alla vacca tettona…e mentre la fotto in fica con le sue tettone schiacciate sul mio petto dal peso di Alessandro che se la sta inculando urlo prima di lasciarmi andare totalmente al delirio del sesso
– “Fabrizio manda al testa di minchia una delle foto che stai facendo…”

Questo racconto è stato letto 115 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!

 

Ricerche Frequenti: