Che cazzo faccio? by pornodvd2 [Vietato ai minori]




…avevo il cellulare attaccato all’orecchio…
percepivo in sottofondo i rumori e le frasi di un amplesso violento mentre due voci mi commentavano avidamente quanto vedevano…
-“minchia! … guarda come la stanno sfondando per bene a questa vacca tettona”
-“e direi le piace pure…hey Boris come è la fica che stai fottendo?”
e in sottofondo
-“mmmhhh è fradicia…mmmhhhh ho difficoltà perchè il cazzone di Mohammed che le apre il culo è enorme e mi stringe sta fica burrosa…mmmhhh ma è proprio fradicia sta porca”

-“…che tettone ragazzi…dai Boris muoviti a venire così poi ti sostituisco a fotterla e le strizzo per bene quelle poppe…mmmmhhhh che sesso che mi fa sta troia….”
-“hey vacca ti piace nè il trattamento?….eheh non puoi certo rispondere con il cazzo in bocca….hey Paolo come lo ciuccia?”
e in sottofondo
-“aaahhhh succhia troia succhia…un piacere ragazzi questa è una pompinara da paura….aaaahhhhhh ….aaahhhhdaisu dai siiii….ti sborro in bocca puttana….agghhhhh siiii godoooo…”

-“minchia è già il terzo che le viene in bocca…dai che Giovanni è già pronto a metterglielo lui in bocca…guarda che le cola sperma dalla bocca…minchia che vacca”
-“Mohammed sta aumentando il ritmo…ma la sfonda così…e guarda come le strizza le tettone…gliele fa esplodere così…che bestia selvaggia….hey Mohammed non distruggerla
del tutto che poi ce la dobbiamo sbattere pure noi”
-“è una doppia da paura….guarda che roba…”

-“hey Giovanni toglielo un attimo dalla bocca che la facciamo sentire al suo uomo…ahahahah…si prendila per i capelli che avvicino il telefono, dai vacca di
quanto ti piace…dillo troia…”
e in sottofondo
-“aaaaahhhhh….aaaahhhhhh….mmmmhhhhh…..piano vi pregooooooo….aaaaaahhhhh…..mmmmmhhhhhh…..aaaaahhhhh……siiiiiii……pianooooo…..nnoooooo….siiiii….ggghhhhhh”

…ero allibito, chi erano, cosa ci faceva li la mia donna?
Ero fuori nel parcheggio del centro commerciale dove la stavo aspettando, eravamo andati insieme, poi una telefonata di lavoro mi aveva interrotto; le avevo detto di continuare da sola
e che la aspettavo alla macchina dovendo fare alcune telefonate di lavoro…in effetti erano passate quasi due ore…

-“Bastardiiii, lasciatela immediatamente, dove siete? Chiamo la polizia!”
-“Sta buono testa di minchia, ascoltami…anzi aspetta un attimo che è meglio se ti parlo col mio cazzo in bocca alla tua vacca…hey Giovanni fammi spazio un attimo anche a me, tu troia
ciuccia bene sta minchia…mmmhhhh mmmhhhh…brava così…che parlo ora al tuo uomo…senti un po’ testa di minchia pensaci bene che sai cosa devi fare, aspettiamo da te risposte e fatti,
prima è meglio è per la tua donna…intanto noi ce la fottiamo sino a che non risolvi la situazione che sai…se ci metti del tempo per noi va bene che una vaccona con due tettone così
è una rarità…hey Paolo vai a prendere degli strizzacapezzoli come si deve che stasera ci giochiamo per bene con sta troia…hey testa di minchia aspettiamo
tue notizie…si ciuccia così…ciuccia…
sai testa di minchia adesso è a sandwich tra Mohammed che la incula e Boris che la fotte in fica mentre ciuccia il mio cazzo alternandolo con quello di Giovanni…e qui c’è la fila…
ah la prossima volta evita di mandarla in giro vestita così….ahhhh ahhhhh…godoooooo…ti sborro in bocca vaccaaaaaa….aaaahhhhh….clic”
caduta la linea….
Richiamo immediatamente il numero ma da segnale di non raggiungibile…

Che cazzo faccio?
Cosa vogliono?
Ripenso vorticosamente a quel pomeriggio…
era sabato, decidiamo di andare al centro commerciale a fare spese, come ogni volta le chiedo di vestirsi sexy per me
(a me fanno impazzire quelle sue tettone e mi piace guardarla, esibirla, eccitarmi di lei; lei, Sabina, 35 anni, è una femmina che mi ispira sesso come non mai…formosissima un po’ sovrappeso e due tette da paura, almeno una sesta, un culo mmmhhhh che culo…)
sapendo che come sempre non lo avrebbe fatto…e invece, come rarissime altre volte, mi si veste in modo mozzafiato: un abito grigio aderentissimo che arriva poco sopra le ginocchia con una fila
di bottoni sul davanti..tirati quasi spasmodicamente da quelle tettone di cui sotto la stoffa del vestito si intravedevano i capezzoli…bottoni aperti sul petto che evidenziano
lo straordinario decollete…totalmente nuda sotto…si notava l’assenza di
mutandine sotto il tessuto che conformava il culo quasi come dei jeans aderentissimi…scarpe aperte con tacco basso legate alla caviglia, cavigliera, capelli sciolti, sguardo di fuoco…
Ricordo il mio uccello immediatamente marmoreo a questa visione…
Andiamo al centro commerciale, sono felice e eccitato, ma appena entrati mi squilla il cellulare…una grana di lavoro…devo uscire alla macchina dove dopo varie telefonate di lavoro,
poi mi rendo conto che sono passate quasi due ore, ricevo la telefonata da incubo…

Che cazzo faccio?
Cosa vogliono?
Diceva la voce che so cosa devo fare…ripenso a chi devo qualcosa o a chi ho fatto del torto…ma non mi viene in mente nulla…penso che questa sia una cosa da delinquenti e…ahhhh cazzo vuoi vedere che…
mi viene in mente che la settimana precedente che eravamo in vacanza avevamo avuto un alterco con degli uomini che le avevano fatto delle avances molto pesanti in un locale vicino Napoli
e poi il titolare del locale ci aveva invitato a sloggiare il prima possibile che quelli erano personaggi pericolosi e importanti nella camorra…
Si ma se fosse così cosa devo fare?
In quello squilla il cellulare, il numero è quello di prima…rispondo immediatamente
-“Hey testa di minchia, adesso la tua vaccona è ricoperta ovunque di sperma in particolare tra quelle tettone che sono ormai violacee per le strizzate che si sono prese…hey Luca
guarda Gennaro come se la ingroppa…miiiii e se la bacia limonandola a fondo…uehhh Gennaro ma saprà di sperma quella bocca con tutta a sborra che ha
ingurgitato…ma guarda come sballonzolano quelle tettone…se la chiava che è un piacere ….ah Gennaro è proprio un porco pervertito…hey, testa di minchia, dunque
quando vuoi preparaci gli atti per la cessione della tua azienda che potrebbe
pareggiare l’offesa che ci hai fatto…minchia Gennaro le sta venendo dentro…che sborrata ragazzi…dai Luca vai che tocca a te…e poi stasera continuiamo e le facciamo festa, abbiamo
invitato anche tutto il gruppo di Radovan…moh vado a incularmela un po’…ciao testa di minchia…ah dimenticavo che non ti conviene chiamare la polizia, abbiamo traccia delle tue operazioni estere…la guardia di finanza potrebbe gradire..ahahahah…clic”
caduta la linea…
Sono basito, sconvolto, che cazzo faccio?
Driiin driiin driiin
Risquilla il cellulare sempre dallo stesso numero
-“Hey testa di minchia fai pure con calma che questa qui fa un sesso da paura così ce la sbattiamo per più giorni, poi non la riconoscerai più ihihihih …ti mando una foto…clic”
caduta di nuovo la linea…

Dopo poco su whatsup dal numero di Sabina mi arriva una foto…c’è un negrone enorme sdraiato per terra, lei distesa di schiena sopra di lui inculata da lui mentre lui
la avvinghia per le tettone,
sopra di lei un bianco che la scopa in fica tirandola a se con le sue mani sulle spalle di lei, lei con la testa inclinata all’indietro mentre un terzo tipo la sta baciando in bocca
tenendo una mano sul collo di lei e l’altra dietro la nuca di lei…
Chiamo il cell di Sabina, squilla libero non risponde…
Chiamo il numero da cui mi hanno chiamato, non raggiungibile…
Che cazzo faccio?

Questo racconto è stato letto 1243 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!

 

Ricerche Frequenti: