Buona giornata




Scritto da Container,
il 2015-05-30,
genere etero

La sveglia aveva già suonato due volte, ma avevo voglia di rimanere nel letto… Mi avvicino a mia moglie come molte mattine, un paio di baci ed ero pronto ad alzarmi per andare a lavoro. Lei mi tocca e mi fa: vedo che non sei l’unico ad essere già in piedi! Inizia a stringermi il cazzo e ad andare su e giù… Io inizio a baciarla ovunque e lei mi spinge verso la sua figa. La trovo bagnata ed inizio a leccarla… Labbra clitoride e poi fin giù al buchetto che perlustro con la lingua. Le infilo un dito nella patata e mentre le lecco il buco del culo, inizio a muovermi velocemente… Intanto lei inizia un 69 mozzafiato… Mi succhia la cappella le palle inizia anche lei a leccarmi il buco del culo.
Sento che sto per venire ma lo fa prima lei… Orgasmo con urlo… Nello stesso istante io le vengo sulle labbra e sul seno.
Due coccole veloci e poi via, si sono svegliato i bambini e sono estremamente in ritardo… Mi sciacquo velocemente e corro a lavoro.
In ufficio prendo il caffè con la mia solita collega, quella del racconto precedente, la quale mi dice: oggi hai un profumo strano, cos’è!?
Dicendolo si avvina per annusare meglio alla mia barba, evidentemente era pregna degli umori e dell’orgasmo di mia moglie. Sto impazzendo, pensare che lei sta annusando la figa di mia moglie mi fa venire il cazzo duro… La guarda e le dico: assaggia questo! Le infilo in bocca il dito che avevo usato per masturbare mia moglie. Le li succhia e mi dice: ti voglio
La spingo sul divano, le mi tira fuori il cazzo e mi chiede: vediamo se anche questo sa di figa?! Inizia un pompino spettacolare, ma io ora voglio altro, sono veramente eccitato… Le abbasso i pantaloni e velocemente le lecco la figa, passo la lingua sulle cosce e poi la giro e piego in avanti. È bagnata e mi dice: mettimelo dentro ma fai in fretta perché sto per godere.
La penetro, entra come se fosse nel burro, lei mi chiedo di masturbarla mentre sta per venire. Tempo zero e gode. In prenda a brividi di piacere, mi sposta il cazzo dalla figa al culo, mi chiede di venirle dentro.
Lo faccio, dopo tre quattro colpi, inizio a sbottare… Poi mi accascio su di lei. Lo tolgo e lei mi dice: non pulirti! Non lo farò nemmeno io!
Vediamo se stasera mio marito sente odore di cazzo nella mia figa e se tua moglie si accorge dello stesso quando le metterai in bocca l’uccello stasera. Si riveste e mi dice: ah ricordati, prima avevi le dita della mano destra che sapevano della figa di tua moglie… Ora quelle della sinistra sanno di me… Buon lavoro!!!

Questo racconto di Container
è stato letto

1
4
7

volte

Questo racconto è stato letto 812 volte!

 

Clicca qui per guardare centinaia di video porno !!!

 

Ricerche Frequenti: